Pop Porno: il “geniale” podcast di Filippo Ferrari

Pop Porno: il “geniale” podcast di Filippo Ferrari
Condividi su

Pop Porno non è il podcast che questa pandemia si aspettava, ma di sicuro è l’ingrediente di cui le nostre giornate avevano bisogno. Microfono alla mano, canzoni tagliate al momento giusto e allusioni pop targate anni novanta: è così che Filippo Ferrari disegna i suoi racconti su Spotify.

Cospirazioni che parlano di celebrities, leggende metropolitane al sapore di Federico Buffa e una narrazione che vola tra riferimenti social e dolci abitudini della nostra “punk adolescenza”: Pop Porno non il classico podcast, è una favola moderna che analizza misteri al profumo di 56K.

Si parla di “Avril Lavigne e del suo clone”, di “Cosa ci stia comunicando l’instagram di Britney Spears” e della famosa “Teoria dei Rettiliani”. Argomenti che una volta googlati ci introducono in un mondo in cui Jessica Fletcher spostati che per i gialli ormai esistono le fan-fiction.

In un mondo in cui i terrapiattisti vanno in diretta su Italia Uno, il pangolino viene accusato di essere il paziente zero e Gigi D’Alessio indossa l’armatura da trapper, non possiamo far altro che aspettare che il tempo passi e che questo 2020 resti nella memoria come “l’anno del mai”.

Potrei consigliarvi di ascoltare Pop porno per tanti motivi, ma la verità è che in questi giorni “appesantiti” dai media, che regalano 24h su 24h notizie e dati come fossero numeri a lotto, planare su argomenti che sanno di “leggerezza” aiuta a far sorridere, e riflettere, l’adolescente che ognuno di noi si porta dentro.

a cura di
Alessandro Di Domizio

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE – Angela Lansbury “La signora in giallo” oggi compie 95 anni
LEGGI ANCHE – “Io+Kiara”: il romanzo d’esordio di Alessandro Di Domizio

Condividi su

Alessandro Di Domizio

3 pensieri su “Pop Porno: il “geniale” podcast di Filippo Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *