Asteroidi: le stelle e le congiunzioni astrali di Leo Caleo

Asteroidi: le stelle e le congiunzioni astrali di Leo Caleo
Condividi su

Un telo spiegato su un prato, tutto è buio e l’unica fonte di luce sono gli astri e la luna, e l’unico suono è quello della chitarra di Leo Caleo mentre ci canta Asteroidi, il suo ultimo singolo.

Totalmente autoprodotto, lo fa dunque sistematicamente rientrare entro la dicitura “indie”, eh sì Leo Caleo ha proprio scritto un pezzo indie, termine a cui però dobbiamo pensare nella sua dicitura denotative, togliendo cioè qualsiasi accezione negativa, perché di banale e prevedibile Asteroidi non ha proprio niente.

La voce effettata e il fingerpicking di sottofondo avvolgono e cullano, facendo sentire a casa in qualsiasi punto dell’Universo ci si ritrovi; un posto in cui ritrovarti, come scriverebbe Caleo. Insomma, il folk di riferimento non può che scaldare anche i cuori più solitari e atarassici.

Un’interconnessione tra cielo e terra

Se Asteroidi ci fa riconoscere e apprezzare le radici che ci tengono ben saldati al suolo, c’è però il rovescio della medaglia. Come anche il titolo ci suggerisce, la canzone non è riversa solo verso il lirismo interiore, ma tiene contemporaneamente il naso volto all’insù. E come secoli di letteratura ci hanno insegnato, la propensione alla venerazione cosmologica non può che essere considerata un atto poetico.

Copertina di Asteroidi di Leo Caleo
Io sono te e tu sei me e noi siamo un tutt’uno

Se le stelle e i pianeti ruotano intorno ai due innamorati che si perdono l’uno nei confini dell’altro, allo stesso tempo anche i due protagonisti del brano diventano loro stessi il centro dell’universo. In questo antropocentrismo astrale, solo una cosa è certa: che il loop spazio-temporale che ci fa premere play ancora e ancora, non è per via di qualche buco nero, né di qualche allineamento dei pianeti, sicuramente invece di un vero e proprio big bang musicale.

a cura di
Ilaria Rapa

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE – Video-anteprima di “Via Mameli”, il nuovo singolo dei Meteora
LEGGI ANCHE – La “Luce nel buio” di Cristian Barone è l’amore

Condividi su

Staff

La redazione di The Soundcheck: un branco di giornalisti, redattori, fotografi, videomaker e tanti altri collaboratori agguerriti provenienti da tutto lo Stivale pronti a regalarvi una vasta gamma di contenuti. Dalla semplice informazione artistico-culturale, fino ad approfondimenti unici e originali nel campo della musica, dell'arte, della letteratura e della cultura a 360 gradi!

Un pensiero su “Asteroidi: le stelle e le congiunzioni astrali di Leo Caleo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *