Spotify Live: lo streaming dal vivo

Spotify Live: lo streaming dal vivo
Condividi su

Arriva Spotify Live: il colosso dello streaming punta sui contenuti dal vivo

È proprio di questi giorni la notizia che Spotify, la maggiore piattaforma di streaming audio al mondo, è pronta a lanciare un nuovo servizio interamente dedicato alla musica live, che prenderà il nome di Spotify Live.

Si tratta in realtà di un’evoluzione di Greenroom, la feature lanciata nel 2021 con lo stesso scopo alla quale, tuttavia, la società intende dare oggi un’impronta ancora più forte: vediamo insieme di cosa si tratta e quali funzioni prevede.

Eventi live sempre più accessibili grazie al digitale

Il concetto di “live” trova spazio nel mondo digitale in diversi ambiti, alcuni dei quali proprio su funzionalità di questo tipo hanno costruito parte del loro successo: è il caso per esempio delle piattaforme come Betway, che proprio garantendo la possibilità di entrare in un di casino live con dirette streaming dal vivo sono riusciti a modificare il modo di accedere ai giochi creando modalità più coinvolgenti e immersive.

Sulla scia di queste esperienze, grazie alle tecnologie di live streaming, anche il mondo dello spettacolo e della musica sta mettendo a punto soluzioni sempre più interessanti, in grado di portare contenuti di vario genere nelle case degli appassionati.

Sono sempre più frequenti, infatti, gli eventi live accessibili proprio tramite piattaforme web, come A-Live, che permettono di partecipare a concerti, spettacoli teatrali e altre manifestazioni anche a distanza, godendo di una qualità audio e video ormai molto elevata e di vivere forti emozioni pur trovandosi a centinaia, se non a migliaia, di km dal luogo dell’esibizione.

Che cos’è Spotify Live

Ovviamente, in un contesto di questo tipo la principale piattaforma di streaming audio non poteva perdere l’occasione di avvicinarsi ulteriormente agli utenti, offrendo un nuovo servizio dedicato proprio alla fruizione dei contenuti dal vivo.

Proprio partendo da questa idea, a marzo 2021 Spotify concludeva l’acquisizione di Greenroom, l’app sviluppata da Locker Room in risposta a ClubHouse, all’interno della quale è possibile prendere parte a stanze audio live con altri utenti e registrare dei podcast, un progetto che tuttavia è finora risultato limitato agli occhi della società svedese.

Come annunciato anche sul blog ufficiale della piattaforma e riportato da Hdblog.it, infatti, a breve Greenroom verrà integrata nell’app principale di Spotify cambiando nome in Spotify Live, una decisione legata a diverse motivazioni che promette di trasformare radicalmente l’uso del servizio da parte degli utenti.

Con il passaggio a Spotify Live, in pratica si intende puntare su una veste completamente nuova, basata sull’utilizzo delle tecnologie live per fornire esperienze molto più ampie e personalizzabili.

Tutti i contenuti che supportano il live audio transiteranno su Spotify Live, che dunque diventerà una piattaforma interamente dedicata agli spettacoli trasmessi dal vivo.

Sfruttando le caratteristiche e gli algoritmi già presenti sul tradizionale Spotify, i contenuti verranno poi catalogati e proposti agli utenti in base alle preferenze e ai gusti già espressi, stimolando così la partecipazione di chi ha già mostrato interesse per altre proposte simili.

Come è facile immaginare, Spotify Live potrebbe diventare anche un ottimo trampolino di lancio per gli artisti emergenti, che registrando dal vivo i propri pezzi nelle sale Spotify potranno avere ulteriori opportunità di avvicinare fan potenziali e far conoscere la propria musica, ma anche per i musicisti già famosi che possono arricchire l’esperienza dei propri follower con esibizioni particolari e rivisitazioni di brani di tendenza.

Non resta dunque che attendere le prossime settimane per vedere che evoluzione avrà l’iniziativa e come si collocherà il nuovo progetto nel già ricco universo Spotify.

a cura di
Staff

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE: Coez, “Essere liberi in tour”
LEGGI ANCHE: SoundWeekly #16 – Le uscite della settimana
Condividi su
Staff

Staff

La redazione di The Soundcheck: un branco di giornalisti, redattori, fotografi, videomaker e tanti altri collaboratori agguerriti provenienti da tutto lo Stivale pronti a regalarvi una vasta gamma di contenuti. Dalla semplice informazione artistico-culturale, fino ad approfondimenti unici e originali nel campo della musica, dell'arte, della letteratura e della cultura a 360 gradi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *