Balamondo World Music Festival torna a Rimini dal 2 al 4 settembre

Balamondo World Music Festival torna a Rimini dal 2 al 4 settembre
Condividi su

Il Balamondo World Music Festival ritorna a Rimini dal 2 al 4 Settembre con Max Gazzè, Cisco e la Bandabardò, Rumba de Bodas, Mirko Casadei e tanti altri. Il Festival prosegue il 7 settembre a Torre di Oriolo con i Balcani della Babuzzi Orkestar, il 9 a Villa Torlonia San Mauro Pascoli con Emir Kusturica e la No Smoking Orchestar e il 10 a Cattolica con i Modena City Ramblers

Dal 2 al 4 Settembre a Rimini in piazza Cavour torna il festival che ha fatto del Liscio la musica dello scambio, dell’incontro, del dialogo tra mondi e culture lontane. Torna il Balamondo World Music Festival, dedicato a Raoul, con la direzione artistica di Mirko Casadei.

Se nelle tappe precedenti sono stati invitati a dialogare con la Mirko Casadei POPular Folk Orchestra artisti della scena internazionale, come Toquinho, Danilo Rea, Mairtin O’Connor, il programma a Rimini mette insieme talenti molto interessanti della musica, con tanti artisti provenienti da linguaggi e generazioni differenti. Tutti affascinati dalla musica della tradizione romagnola, dallo straordinario patrimonio culturale che, da Raoul, è passato adesso al figlio Mirko, che lo interpreta con la sua band, sottolineando la capacità del Liscio di essere un laboratorio aperto ai flussi sonori più disparati.

Il programma – 2 settembre, Cisco e la Bandabardò

Il 2 settembre aprirà le danze Cisco con la Bandabarò con “Non fa paura tour”, il live che sta vedendo per la prima volta insieme in un progetto dal vivo Bandabardò e Cisco e che rappresenta l’evoluzione naturale di un progetto discografico, partito con la pubblicazione lo scorso 20 maggio dell’album “Non fa paura”.

Il progetto nasce da una naturale e lontana esigenza di voler dare vita a una collaborazione tra una delle band più longeve del panorama musicale italiano, con oltre 1500 concerti e più di 25 anni di attività, e la storica voce dei Modena City Ramblers.

Il programma – 3 settembre, Max Gazzè

Il 3 settembre si prosegue con un grande nome del pop italiano, Max Gazzè. Precursore di mode e temi, eccellente performer da palcoscenico, Gazzè ha scelto i grandi spazi all’aperto per ritrovare il contatto più genuino e diretto con il pubblico, e riconquistare la dimensione più pura del live. In questo spettacolare e collettivo viaggio estivo per l’Italia, Max sarà accompagnato dalla sua band di eccellenti musicisti, con Max Dedo ai fiati, Cristiano Micalizzi alla batteria, Clemente Ferrari alle tastiere, Daniele Fiaschi alle chitarre e lo stesso Gazzè al basso.

Dopo aver conquistato le Arene, i teatri e le suggestive location storiche d’Italia senza mai fermarsi, e senza mai fermare la musica, l’artista arriva a Rimini al Balamondo dove si sa, può succeder di tutto! E allora perché non aspettarsi un momento di contaminazione tra tutti questi artisti e i suoni del Liscio interpretati da Mirko Casadei e la sua POPular Folk Orchestra?

Il programma – 4 settembre, Rumba de Bodas

La chiusura sarà dedicata alla musica indipendente. A creare la festa i Rumba de Bodas che sono usciti di recente con una cover di CIAO MARE. I Rumba de Bodas si sono sentiti veri e propri ambasciatori della Romagna nel mondo e suonano la loro versione di Ciao mare nei più svariati angoli del globo, dalla Scozia alla Corea, dalla Russia all’Albania.

“Ciao mare” è un pezzo dedicato alla nostra casa e alle nostre radici, un pezzo che trasporta il pubblico dentro le balere della riviera romagnola e che allo stesso tempo, con l’aggiunta di un pizzico di follia Rumba e un po’ di sapore giamaicano, fa scatenare tutti a ritmo di ska.

Il passaggio del testimone

Linguaggi diversi, mondi lontani, relazioni possibili, quelle messe in scena dalla Mirko Casadei POPular Folk Orchestra che, in una lunga estate di concerti partendo da New York fino ad arrivare sul palco del Jova Beach Party, attraverso tantissime tappe lungo la penisola, ha raccontato il segno identitario di una Romagna dove la musica è occasione di incontro, condivisione, relazioni artistiche. Mirko Casadei continua ad immaginare questo suono come uno spazio di ricerca e di sperimentazione, rinnovando il senso del Liscio come musica dove i “mondi collidono”.

Tutte le sere a Rimini dal 2 al 4 Settembre Mirko Casadei POPular Folk Orchestra sarà la band resident del festival. Anche in questa edizione verrà omaggiato il grande regista riminese Federico Fellini e celebrato il Re del Liscio Raoul Casadei.

Il Festival Balamondo è sostenuto dal Ministero Direzione Generale Spettacolo e dalla Regione Emilia-Romagna, APT, Emilia-Romagna cultura e Comune di Rimini.

Informazioni

Prenotazione posti a sedere su www.liveticket.it 
per info: +39 348 949 1101 – info@balamondo.it
http://www.balamondo.it/

a cura di
Staff

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – I Rammstein tornano nel 2023
LEGGI ANCHE – Iggy Pop – Palazzo Te, Mantova – 30 agosto 2022
Condividi su
Andrea Mariano

Andrea Mariano

Andrea nasce in un non meglio precisato giorno di febbraio, in una non meglio precisata seconda metà degli Anni ’80. È stata l’unica volta che è arrivato con estremo anticipo a un appuntamento. Sin da piccolo ha avuto il pallino per la scrittura e la musica. Pallino che nel corso degli anni è diventato un pallone aerostatico di dimensioni ragguardevoli. Da qualche tempo ha creato e cura (almeno, cerca) Perle ai Porci, un podcast dove parla a vanvera di dischi e artisti da riscoprire. La musica non è tuttavia il suo unico interesse: si definisce nerd voyeur, nel senso che è appassionato di tecnologia e videogiochi, rimane aggiornato su tutto, ma le ultime console che ha avuto sono il Super Nintendo nel 1995 e il GameBoy pocket nel 1996. Ogni tanto si ricorda di essere serio. Ma tranquilli, capita di rado. Note particolari: crede di vivere ancora negli Anni ’90.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *