“Data Zero”: tre nuovi artisti in esibizione questo sabato

“Data Zero”: tre nuovi artisti in esibizione questo sabato
Condividi su

Il 19 marzo a “La Tenda” di Modena l’associazione “Data Zero” promuove Vanarin, I Trillici e Occhiodipesce

Cos’è Data Zero

Data Zero favorisce la promozione di giovani artisti nazionali , offrendo l’occasione per dal vivo i nuovi lavori in studio o l’anteprima live di un nuovo show. Un viaggio tra sonorità e slanci artistici differenziati ma sempre innovativi.
Attraverso 4 appuntamenti , Data Zero guarda al futuro delle tendenze artistiche per riaccendere il presente. Da febbraio ad aprile Data Zero anima la Tenda a Modena con concerti inediti ed esposizioni artistiche di tanti artisti locali: ripartire dal territorio e dai fermenti che lo attraversano per affermare l’importanza e la ricchezza delle molteplici interazioni tra linguaggi e performance.
Data Zero è realizzato da Godot aps in collaborazione con associazione Intendiamoci e JazzOff Produzioni.

I Vanarin in foto
I Vanarin

Vanarin è un progetto Alt-pop di radici italo/inglesi attivo dall’estate del 2016, composto da David Paysden, Marco Sciacqua, Massimo Mantovani e Marco Brena.
Il loro sound è caratteristico da influenze Brit-pop, RnB e Neo soul, arrivando ad un risultato di stampo alt-pop internazionale.
Il progetto ha alle spalle tour in tutta Italia e non solo, partecipando a numerosi festival nella scena alternativa italiana come “MI AMI Festival”, “Siren Festival”, “Radio Onda d’urto”.
La band ha all’attivo 1 omonimo EP (autoprodotto/2017), un album full lenght “Overnight” (Woodworm label/2018), e “EP 2” del 2020 pubblicato con “Dischi Sotterranei”.
Nel 2021 è prevista l’uscita del secondo album “Treading Water”, in uscita per “Dischi Sotterranei”, ed è anticipato dai singoli “Care” e “Lonely”.

I Trillici in foto
I Trillici

Parliamo di una band. Le dite medie dei piedi: ecco il significato del nome se ve lo stavate chiedendo. 
Qual è lo scopo? Diffondere il battito animale a suon di belligeranti skitarrate punk e idilliaci cinguettii di ukulele. Tutto questo, ma dentro a una balera di Rio de Janeiro a ferragosto.

Occhiodipesce in foto
Occhiodipesce

Una piccola linea che si trasforma e crea giacendo su un foglio bianco, una tela o uno scarto qualunque. Una linea che racconta la vita nel suo peso e non nel suo vivere portando alla frammentazione di ricordi e sensazioni che si incontrano sul foglio, abbandonando il pensiero. Lasciar volare la mano per dare forma a un flusso di pensieri ed emozioni che necessitano dirsi. In questo racconto si parla di ascoltarsi e vedersi nella semplicità dell’essere attraverso colori complementari che raccontano le opposizioni ma ne confermano l’equilibrio.

LINE UP COMPLETA

Sabato 12 febbraio h 21 (apertura porte h 20)
Dellacasa Maldive + Corner in Bloom 
Riccardo Romito & Cranio – ART ZERO


Sabato 26 febbraio h 21 (apertura porte h 20)
Mancha + Phi Legacy
Epaw & Margherita Morellini – ART ZERO


Sabato 19 marzo h 21 (apertura porte h 20)
Vanarin + I Trillici
Occhiodipesce – ART ZERO


Sabato 23 aprile h 21 (apertura porte h 20)
Torino Unlimited Noise + Indigo
Bitte & Pittio – ART ZERO  

Chi è GODOT APS

GODOT è un’associazione di promozione sociale giovane ed energica , da anni attiva nella creazione di eventi culturali e di intrattenimento, con un particolare focus sulla musica dal vivo. Crediamo fortemente nel valore dell’arte e per questo promuoviamo l’ integrazione , il confronto e il dialogo tra culture e linguaggi espressivi diversi all’interno di spazi comuni e condivisi. La nostra missione è stimolare la curiosità, incentivare la voglia di mettersi in gioco e attraverso questo, permettere che ognuno trovi un proprio canale espressivo attraverso la cultura.

a cura di
Redazione

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Mutonia – Locomotiv Club, Bologna – 15 marzo 2022
LEGGI ANCHE – Meganoidi – Pesaro – 13 marzo 2022

Condividi su
Erica Amato

Erica Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *