Alice Pagani: la Baby di Netflix

Alice Pagani: la Baby di Netflix
Condividi su

Osserviamo più da vicino la giovanissima attrice italiana e di come é nata la sua grandissima passione: la recitazione.

Alice Pagani
(Fonte: Google)

Alice Pagani è una giovanissima attrice emergente, nata ad Ascoli Piceno. Il suo volto è conosciuto grazie al ruolo di Ludovica nella serie Netflix “BABY” e per il ruolo da protagonista nell’ultimo film di Andrea de SicaNon mi uccidere“.

La giovanissima attrice, è perfettamente riconoscibile nella nuova vasta sfera degli attori emergenti. Infatti incanta lo spettatore per il suo aspetto così unico. I suoi tratti riconoscibili, sono sicuramente il suo caschetto nero che ricorda Uma Thurman nel film del regista TarantinoPulp Fiction” i suoi profondi occhi verdi, in contrasto con la sua pelle chiara.

I primissimi passi del percorso artistico e professionale di Alice è cominciato posando per diversi fotografi di Milano e di Roma. Da quel momento in poi, inizia ad emergere come modella per poi passare alla carriera d’attrice. La svolta per la sua carriera, arriva con l’assegnazione del ruolo di protagonista nella serie originale Netflix italiana, “BABY“, dove interpreta Ludovica.

Biografia

Alice nasce in una città marchigiana il 19 febbraio 1998. Come abbiamo già detto in precedenza, inizia a intraprendere la sua carriera di modella fin da piccola, posando per fotografi di San Benedetto del Tronto, Roma e Milano. Da sempre Alice coltiva questa sua innata curiosità verso l’arte per poi finite le medie, sceglie il Liceo Artistico della sua città. All’età di 17 anni si trasferisce a Roma dove inizia a frequentare corsi di recitazione.

Nonostante la giovanissima età di Alice, la sua carriera non inizia con il ruolo di Ludovica in “BABY” ma esordendo nel 2016 con la parte nel film “Il permesso” diretto da Claudio Amendola. Successivamente recitò ottenne in altri film come “Classe Z” e “Loro“. Nel 2019, Alice si è aggiudicata il Ciak D’Oro nella categoria “Rivelazione dell’anno” per l’interpretazione nel ruolo di Stella, nel film di Paolo Sorrentino.

Le collaborazioni per Alice non rimangono solo nell’ambito cinematografico ma viene scelta come volto della campagna di Giorgio Armani per le sue nuove fragranze “In Love With You” e “Stronger With You” di Emporio Armani. Oltre alla moda e al cinema, viene scelta anche come protagonista della cover di Marie Claire Italia nel 2020.

La passione per l’arte e la malattia

Questa sua innata curiosità verso l’arte, è venuta fuori in un periodo buio della sua vita. Dove all’età di 11 anni le viene diagnosticata una rara malattia, ovvero la porpora di Schoenlein Henonch, a causa della quale, la portava a passare il suo tempo su una sedia a rotelle in ospedale. Ma, durante quel periodo buio della sua vita, il padre le regalò una piccola macchina fotografica con cui Alice, inizia a fotografarsi quegli occhi grandi verdi che la contraddistinguono e le lentiggini che le piacciono tanto.

Così la passione per la fotografia le ha permesso di scoprire meglio se stessa e di conoscersi più affondo. E grazie a questo ha deciso di intraprendere un viaggio di sola andata per Roma, per entrare a far parte nel mondo della recitazione. Dove poi venne scelta per il ruolo di Stella nel film “Loro” di Paolo Sorrentino.

Le chiavi del successo

Ma la vera svolta nella sua carriera, arriva nel 2018 interpretando una delle due protagoniste nella serie TV Netfilx intitolata “BABY”. In questa fiction, vengono affrontate tematiche importanti come la prostituzione minorile, l’abuso su minori e la violenza sessuale. Ispirata ai fatti riguardanti le “baby squillo” del quartiere Parioli di Roma nel 2013. Conosciuta anche per i vari interpreti che fanno parte del cast come la Pagani e volti già affermati della fiction televisiva italiana, come ad esempio Claudia PandolfiIsabella FerrariPaolo Calabresi e Max Tortora.

La trama, racconta la vita di due ragazze adolescenti della “Roma bene” che vivono nel ricco quartiere dei Parioli: una è Chiara ( interpretata dalla giovanissima attrice Benedetta Porcaroli) e l’altra Ludovica (i cui panni sono vestiti da Alice Pagani). Nella serie le due ragazze dovranno affrontare insieme una vita apparentemente perfetta ma che rivelerà una verità nascosta.

Trailer ufficiale- Prima stagione “BABY”

Inoltre, il talento di Alice, si può vedere anche nel film “Non mi uccidere“, diretto da Andrea De Sica e prodotto da Warner Bros Entertaiment Italia e Vivo Film uscito nel mese di febbraio su Netflix. E’ un film molto interessante in cui la si vede co-protagonista insieme all’attore romano Rocco Fasano, dove interpretano due ragazzi sopramorti. Per molti critici cinematografici il film è stato definito come, il Twilight italiano.

La trama, racconta la storia di sopravvivenza di una sopramorta: un’adolescente morta in circostanze violente che ritorna in vita sotto forma di zombie e cerca di non essere presa dai Benandanti, un gruppo di uomini guidati dal leader Luca Bertozzi (interpretato dall’attore Fabrizio Ferracane) e dove di nascosto trova il modo di sconfiggere questi mostri, per riportare l’ordine biologico delle cose.

Oltre al cast stellare di cui ne fa parte, in questo film si vede magistralmente l’evoluzione del talento della giovanissima attrice e di come è riuscita a comporre la colonna sonora. Essa ha una sonorità molto coinvolgente e intrigante. Realizzata in collaborazione con la cantante spagnola Chadia Rodriguez e prodotta da Big Fish.

Trailer ufficiale- “Non mi uccidere

a cura di
Sofia Neri

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – 10×10100 dieci anni di CAP10100
LEGGI ANCHE – “Data Zero”: tre nuovi artisti in esibizione questo sabato
Condividi su
Sofia Neri

Sofia Neri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *