“Vita a spanne”, il racconto di Ricky Ferranti

“Vita a spanne”, il racconto di Ricky Ferranti
Condividi su

Un fischiettio e una chitarra che ci portano direttamente nel far west. “Vita a spanne” è il nuovo racconto di Ricky Ferranti. Una storia che si apre con un suono pulito, senza fronzoli, per puntare l’attenzione sulle parole.

Vita a spanne – Ricky Ferranti

Il brano esplode nel momento del ritornello. Si aggiungono strumenti e il brano prende energia, carica e potenza. Ricky Ferranti ha una sensibilità fuori dal comune. I suoi singoli sono delle vere e proprie storie di persone e di vita quotidiana. I temi trattati toccano le corde giuste del cuore.

In alcuni brani Ricky usa l’ironia, in altri il cuore. “Vita a spanne” rientra nella seconda categoria. Storie di persone che faticano ad arrivare a fine mese. Storie che ci passano di fianco tantissime volte, ma di cui non sappiamo nulla.

Il cantautore come un osservatore nel deserto racconta queste storie in un sound emozionante, impreziosito anche dall’organo.

“Vita a Spanne rappresenta metaforicamente un ipotetico punto di incontro tra un mondo digitale patinato ed apparentemente perfetto e la realtà in cui esso si manifesta e crea.

Da un lato abbiamo bisogni e desideri compulsivi attivati con un semplice e comodo click e dall’altra parte un mondo fatto di Kilometri su un camion.

Entrambe le realtà hanno una vita con problematiche che la nostra società tende sempre più a celare, una vita vissuta seguendo un flusso creato da altri, una vita la cui misura non viene mai ben calcolata, in definitiva , una vita vissuta a spanne”.

ASCOLTA SU SPOTIFY: VITA A SPANNE

CREDITS:

Ricky Ferranti : voce,basso,chitarre e tastiere

Francesco Ferranti : Batteria

Registrato al Fuzzo Studio e mixato da Ricky Ferranti

Master al Monkey Studio da Jacopo Camagni

Foto di Copertina : Marco Cattaneo

LEGGI ANCHE – Hawkeye, un’accoppiata vincente
LEGGI ANCHE – FantaSanremo 2022, il paradiso dei fantallenatori del Festivàl
Condividi su
Redazione 1

Redazione 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *