Calciomercato Serie A: gli acquisti e le cessioni

Calciomercato Serie A: gli acquisti e le cessioni
Condividi su

Si è conclusa il 1 settembre, la finestra del calciomercato estivo per le squadre di Serie A, B e C. Se dovessimo sintetizzare quanto successo in questi mesi ci sarebbe tanto da dire, perché le sorprese dal primo all’ultimo giorno non sono mancate. Alcuni giocatori di un certo calibro hanno lasciato la nostra Serie A, ma altrettanti hanno raggiunto l’Italia per riscattarsi e provare un nuovo tipo di gioco. In quest’ultimo appuntamento relativo al calciomercato estivo 2022/2023 andiamo ad analizzare le entrate e le uscite di alcuni club italiani.

Squadre partecipanti alla Serie A 2022/2023
Gli acquisti più importanti

Come non partire ovviamente dai colpi che hanno caratterizzato questa finestra di mercato. Grandi stelle del calcio sono approdate in Italia, pronte ad infiammare i propri tifosi e ad alzare il livello di gioco italiano.

Partendo dai Campioni d’Italia del Milan, spicca sicuramente il nome di Charles De Ketelaere dal Club Bruges. Il belga, dopo una lunga trattativa durata mesi, tra tira e molla e incertezze varie, è riuscito a vestire rossonero e ha già debuttato con la maglia del diavolo, fornendo anche il suo primo assist.

Cambiando sponda di Milano, il nome più appetibile è quello di un altro belga, e cioè Romelu Lukaku. L’attaccante classe 1993, dopo una stagione abbastanza deludente in Inghilterra (con il Chelsea) ha deciso di ritornare all’Inter con l’obiettivo di riportare lo Scudetto che aveva lasciato 2 anni fa.

La Juventus è stata una delle regine, se non la prima, di questa finestra di calciomercato estivo. I bianconeri infatti hanno accolto delle stelle del calcio mondiale, ovviamente parliamo dell’argentino Di Maria e del francese Pogba. Oltre a questi due, l’acquisto che merita di essere citato è quello del difensore brasiliano Bremer che rimane a Torino, ma sulla sponda bianconera. 

Spostandoci nel centro Italia, una delle due romane che ha fatto meglio in questo calciomercato è sicuramente la Roma. La personalità e l’esperienza dell’allenatore Jose Mourinho hanno agito da complici per fare in modo che campioni come Dybala e Wijnaldum potessero firmare per il club giallorosso.

Le neopromosse

Lecce, Monza e Cremonese si sono fatte sentire ugualmente sul mercato e hanno piazzato colpi importanti in ottica salvezza e non solo.

Dei salentini non si può rimproverare nulla, mercato pazzesco condito da alcuni colpi di scena. Numeri impressionanti quelli messi a segno da Corvino: ben 22 acquisti e 18 cessioni. La dirigenza del Lecce ha voluto rivoluzionare la squadra alzando il livello e aumentando le probabilità di centrare la salvezza. Tra i più importanti arrivi ci sono Umtiti (dal Barcellona), Ceesay (dallo Zurigo), Colombo (dal Milan) e il portiere Falcone (dalla Sampdoria).

Il Monza è stata la protagonista, tra le neopromosse, di questa finestra di mercato: più di 50 milioni spesi e l’arrivo di giocatori fondamentali a disposizione di mister Stroppa. Tra i più importanti ricordiamo Ranocchia (dall’Inter), Cragno (dal Cagliari), Sensi (dall’Inter), Caprari (dal Verona) e Petagna (dal Napoli).

La Cremonese è tra quelle che non si è fatta notare tanto per il mercato, ma lo ha fatto nelle prime giornate di campionato mostrando le idee di gioco di mister Alvini. Dalla loro parte non c’è stato sicuramente il calendario, infatti finora i grigiorossi hanno affrontato Fiorentina, Roma, Torino e Inter, portando a casa 0 punti. Tra gli acquisti più importanti Radu (dall’Inter), Chiriches (dal Sassuolo), Okereke (dal Club Bruges), Dessers (dal Genk) e Carnesecchi (dall’Atalanta)

Colpi last-minute

Non sono mancati neanche i cosiddetti colpi “last-minute” e cioè l’arrivo di giocatori a poche ore dalla fine del calciomercato. Tra i più importanti, per il Milan, citiamo il terzino americano Sergino Dest, arrivato dal Barcellona per sostituire l’infortunato Florenzi e il centrocampista belga Vranckx dal Wolfsburg. Per l’Inter arriva il rinforzo in difesa ovvero Francesco Acerbi dalla Lazio. Per il Verona Simone Verdi dal Torino. Per la Juventus, un giorno prima della fine, il tanto atteso centrocampista argentino Leandro Paredes dal PSG.

Questi gli altri trasferimenti più importanti avvenuti nella giornata del 1 settembre:

  • Armando IZZO (dal Torino al Monza)
  • Fabio DEPAOLI (dalla Sampdoria all’Hellas Verona)
  • Bruno AMIONE (dall’Hellas Verona alla Sampdoria)
  • Ignacio PUSSETTO (dal Watford alla Sampdoria)
  • Ethan AMPADU (dal Chelsea allo Spezia)
  • Soualiho MEITE (dal Benfica alla Cremonese)
  • Jean AKPA AKPRO (dalla Lazio all’Empoli)
  • Yann KARAMOH (dal Parma al Torino)
  • Krzysztof PIATEK (dall’Hertha Berino alla Salernitana)
  • Janis Sael ANTISTE (dallo Spezia al Sassuolo)

a cura di
Mauro Miglietta

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE – MotoGP, Gran Bretagna, It’s coming home
LEGGI ANCHE – Serie A, Le 5 trattative della settimana

Condividi su
Mauro Miglietta

Mauro Miglietta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *