Mannarino – Locus Festival, Locorotondo – 11 agosto 2022

Mannarino – Locus Festival, Locorotondo – 11 agosto 2022
Condividi su

Mannarino finalmente giunge in Puglia alla Masseria Ferragnano per il Locus Festival ed è SOLD OUT.

La location

In principio il live si sarebbe dovuto svolgere a Bari, ma per via delle restrizioni covid la data ha subito, come vari altri live nel settore, vari slittamenti. La location è bellissima, non semplice da raggiungere e non vicina a Bari, infatti ci siamo fatti circa 160km tra andata e ritorno, ma per Alessandro Mannarino questo ed altro.

E non siamo le uniche che si sono macinati chilometri per assistere al suo concerto. Nel pubblico sento accenti diversi alcuni non riesco nemmeno a rintracciarne la provenienza. L’attesa è fresca, segno che l’estate sta pian piano riducendo la sua presenza.

In altura si sta divinamente, fa quasi freddo, ma all’umidità alta della zona dove vivo io è sicuramente da preferire, che sia uno dei motivi che hanno spinto Mannarino a scegliere questo festival e questa location?

Sold Out e fan variopinti

Nonostante la distanza il live alla fine è risultato sold out e lo ammetto sono contenta, ma non poteva essere altrimenti, unica data in Puglia, chissà tra quanto tempo tornerà da queste parti, chi lo segue ha voluto esserci, me inclusa.

I fan di Alessandro sono variopinti sul volto, se per artisti indie vanno di moda gli strass, per Mannarino si prediligono le matite occhi colorate con cui dipingere il volto per ricordare quei sound africano presente nell’ultimo meraviglioso (sì sono di parte) album.

La coppia con i tatuaggi dedicati a Mannarino

Adoro cercare il particolare e questa volta mi hanno colpito un ragazzo e una ragazza, da quanto mi hanno detto sono ex fidanzati, e hanno entrambi un tatuaggio che riporta alla mente Mannarino. Lui ha proprio Alessandro sull’avambraccio lei invece una frase che ricorda una sua canzone.

L’opening

A riscaldare il pubblico per una buona oretta c’ha pensato il Dj set di Cami Layé Okùn che con un mix di musica cubana ha fatto ballare e ha riscaldato il pubblico presente. Lei veramente deliziosa, dal viso delicato che balla sinuosamente sul palco accompagnando e canticchiando i pezzi che vengono trasmessi.

Il concerto

Appena il Dj set finisce sul palco salgono i tecnici per gli ultimi aggiusti e cambi di set. Si toglie la postazione da dj e si mette il microfono, quello che verrà usato da Alessandro. Il pubblico freme, lo chiama, lo invita a palesarsi e poco dopo piano piano sul palco iniziano a salire i componenti della band.

Ad accompagnarlo per il tour ci sono: Mauro Refosco, Alessandro Chimienti, Puccio Panettieri, Emanuele Triglia, Lavinia Mancusi, Simona Sciacca, Gioia Persichetti, Seby Burgio e Simone Alessandrini.

Senza di loro molto dello spettacolo non sarebbe possibile. Dalle coriste vestite con pailette luccicanti ai musicisti che si alternano cantano e accompagnano Mannarino a suon di lampi di luce che illumina prima l’uno e poi l’altro. Lo stesso Alessandro da molta importanza ai suoi musicisti, tant’è che spesso e li ha citati e ringraziati.

Un concerto difficile da dimenticare per la distanza, per le luci poco amiche dei fotografi, per lui che è bello come il Dio Sole, per quei luccichii e quei disegni sul volto di Mannarino che, nonostante tutto, si vedeva quanto fosse emozionato dinanzi a quella platea di gente.

a cura e foto di
Iolanda Pompilio

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Day 1 – Sziget Festival 2022 – 10 agosto 2022
LEGGI ANCHE – Sons of Kemet + Venerus, Locus Festival 10 agosto 2022
Condividi su
Iolanda Pompilio

Iolanda Pompilio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *