InOltre Festival il 25 e 26 settembre a Bologna!

InOltre Festival il 25 e 26 settembre a Bologna!
Condividi su

Spente le luci del Parco delle Caserme Rosse, ora si accendono i riflettori nel Parco di Villa Spada! Arriva InOLTRE, una due giorni di musica indipendente ad ingresso gratuito che mette al centro giovani artisti emergenti.

Sembra ieri, invece sono passati già tre mesi. L’Oltre Festival di Bologna è stato un avvenimento rigenerante in tutti i sensi che potete immaginare. Un cartellone d’artisti variegato e che ha appagato la fame di live di tantissimi ragazze e ragazzi, da Margherita Vicario a Frah Quintale, da Rkomi ad Ariete passando per gli Psicologi.

Noi di The Soundcheck l’abbiamo seguiti passo dopo passo ed è con grande piacere poter essere friend partner di InOLTRE, una due giorni di musica indipendente a ingresso gratuito pervasa dallo stesso spirito guida della sua sorella maggiore: mettere al centro giovani artisti, dare spazio alle nuove realtà musicali.

“Spente le luci del Parco delle Caserme Rosse, ora si accendono i riflettori nel Parco di Villa Spada!”

L’appuntamento è sabato 25 e domenica 26 settembre al Parco di Villa Spada, a Bologna. L’ingresso alle serate è gratuito.

Nella prima serata avremo sul palco Lil Jolie, nuovo talento dell’hip hop italiano, affiancata in apertura dai local Delga, per portare un po’ di vibes urban in vista del weekend.

Domenica, invece, l’InOLTRE chiude questa due giorni di festival con la freschezza indie del bolognese Santi, già visto all’opera sul palco di X Factor. In apertura, il delicato pop e r’n’b di Gaia Banfi. Dopo le performance live degli artisti, sarà il turno del djset curato da Sharae.

Tutto quello che c’è da sapere

Di seguito un piccolo e veloce recap di ciò che accadrà in questa due giorni di InOLTRE Festival.

Parco di Villa Spada, Bologna

Sabato 25 settembre

  • Lil Jolie
  • Delga

Domenica 26 settembre

  • Santi
  • Gaia Banfi
  • Sharae Djset

L’ingresso è gratuito per entrambe le serate

a cura di
Andrea Mariano

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE – L’ordinario mondo straordinario di Blumosso
LEGGI ANCHE – “È Già Domani”: il futuro dei Fast Animals And Slow Kids
Condividi su
Andrea Mariano

Andrea Mariano

Andrea nasce in un non meglio precisato giorno di febbraio, in una non meglio precisata seconda metà degli Anni ’80. È stata l’unica volta che è arrivato con estremo anticipo a un appuntamento. Sin da piccolo ha avuto il pallino per la scrittura e la musica. Pallino che nel corso degli anni è diventato un pallone aerostatico di dimensioni ragguardevoli. Da qualche tempo ha creato e cura (almeno, cerca) Perle ai Porci, un podcast dove parla a vanvera di dischi e artisti da riscoprire. La musica non è tuttavia il suo unico interesse: si definisce nerd voyeur, nel senso che è appassionato di tecnologia e videogiochi, rimane aggiornato su tutto, ma le ultime console che ha avuto sono il Super Nintendo nel 1995 e il GameBoy pocket nel 1996. Ogni tanto si ricorda di essere serio. Ma tranquilli, capita di rado. Note particolari: crede di vivere ancora negli Anni ’90.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *