“È Già Domani”: il futuro dei Fast Animals And Slow Kids

“È Già Domani”: il futuro dei Fast Animals And Slow Kids
Condividi su

I Fast Animals And Slow Kids hanno pubblicato il loro attesissimo nuovo album “È Già Domani“, il sesto della loro carriera decennale.

I fregis sono cresciuti

Devo essere sincera: avevo paura di questo album. Come succede spesso con le novità, ho deciso di rimare un po’ scettica, per attutire il colpo nel caso in cui “È Già Domani” non avesse soddisfatto le mie aspettative.
Ma ammettiamolo, i Fast Animals And Slow Kids sanno come stupire.

Prima dell’uscita del 17 settembre 2021, l’album è stato anticipato da tre singoli: “Come un animale”, “Cosa ci direbbe” e “Senza deluderti”. Tutte e tre le canzoni hanno contribuito a creare dell’ hype attorno al nuovo lavoro della band perugina, dando un assaggio della maturità raggiunta.

Una maturazione iniziata nel 2019 – con l’uscita del disco “Animali Notturni” – che riesce a fiorire lungo i pezzi che compongono “È Già Domani“.

Un viaggio tra passato, presente e futuro

I Fast Animals And Slow Kids hanno lasciato l’amato sound grezzo e distorto dei primi album, dando spazio a un sound più pulito e morbido, con pochi elementi che distinguono i vari pezzi, riuscendo a creare un incastro perfetto con la poetica dei loro testi.

L’album è composto da 12 pezzi, tutti diversi sonoramente, ma collegati da un unico filo rosso: il tempo. Il viaggio dei Fast Animals And Slow Kids attraverso di esso, prende vita con la canzone che dà il nome l’album.
È già domani” è una canzone delicata, pochi elementi ma sufficienti per creare un’ atmosfera unica: il leggero suono di pioggia, l’arpeggio di chitarra, il tutto per un dialogo semplice e sincero.

Con un ritmo iniziale che ricorda “Canzoni tristi” dell’album precedente, “Stupida canzone” definisce la maturità raggiunta dalla band, sia personale che musicale. Una maturità che continua ad accompagnare l’eterno domandarsi chi sono io.

Mi guardo allo specchio non vedo il riflesso
ognuno ha il suo posto e allora il mio dov’è?

Per la prima volta in 10 anni, non sentiamo più solo la voce di Aimone Romizi, ma ad accompagnare questo nuovo percorso troviamo Willie Peyote. Rock e rap si incastrano perfettamente insieme per cantare “Cosa ci direbbe”, secondo singolo pubblicato dalla band, che porta ad un’analisi personale del tempo vissuto fino ad ora.

Lago ad alta quota” è forse la canzone più leggera, sia testualmente che musicalmente: il semplice godersi della vita e del tempo che ci è stato donato.

La macchina ti culla e glielo lasci fare
alzi la musica finché fa male
ogni strada che percorri ti allontana dal dolore

Con queste parole “Fratello mio” si è presa il mio cuore. L’ascolto di questa canzone è un momento intenso, un chiaro dialogo con un fratello e le difficoltà della vita. Una carezza, un abbraccio che per un momento ci fa sentire meno soli.

Binomio perfetto, a seguire “Senza deluderti” e “Come un animale”. Il cuore dell’album, due canzoni che non hanno bisogno di tante spiegazioni. Spaccano e basta. “Un posto nel mondo” e “Portami con te”, invece, sono perfette colonne sonore da viaggio in macchina.

È Già Domani” è un album che ti avvolge completamente nell’ascolto, ogni canzone racchiude qualcosa di particolare e innovativo, un mix delle maggiori influenze dei FASK, come si nota in “Rave”, con quel bridge che rimanda all’immortale Freddie Mercury e il sound di “In vendita“, tipico di Bruce Springsteen.

Il disco si conclude con una risposta alla prima traccia, ” È già domani ora”, un brano più sperimentale, dove sezione acustica e tastiere creano un’atmosfera un po’ cupa all’inizio, ma che riesce ad esplodere in un sound potente, perfetto per la fine di questo viaggio tra passato, presente e futuro.

E’ già domani sui palchi

Il primo pensiero che mi ha accompagnato nell’ascolto dell’ album è stato: ” questo è nato per essere suonato live”.
Con il loro sesto album, i Fask hanno voluto raccontarci le infinite possibilità che il domani offre ad ognuno di noi.
Per loro invece, esiste un solo domani, ed è sui palchi.

Infatti, freschi di un tour estivo in acustico, i Fast Animals And Slow Kids hanno già annunciato le date del loro nuovo tour, “È Già Domani – Tour”, che avrà inizio ad aprile 2022.

Però adesso è tempo di ascoltare questo nuovo album!

a cura di
Martina Giovanardi

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Mostra del Cinema di Venezia 2021 : Tutti i vincitori
LEGGI ANCHE –
Mondocane è un film da vedere anche se con qualche pecca
Condividi su
Martina Giovanardi

Martina Giovanardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *