Malamore, fuori ora con “Malavita”

Malamore, fuori ora con “Malavita”
Condividi su

MALAVITA

“Malavita” è un brano scritto tutto d’un fiato, dal riff di chitarra al testo. L’arrangiamento riporta indietro nel tempo, fa viaggiare attraverso le note riportando l’ascoltatore alle sonorità degli anni ‘70. Sonorità che appartengono a quelle vecchie colonne sonore del cinema drammatico italiano, di uno scenario riconoscibile anche da fuori confine e che molto spesso ci viene invidiato.

Ci si ritrova in uno scenario romantico, un cielo stellato che, per quanto suggestivo e spettacolare, fa scaturire il desiderio e l’esigenza di derubarlo delle stelle, per rendere ancora più intensa l’oscurità sotto la quale ritrovarsi.

BIOGRAFIA DEI MALAMORE

MALAMORE sono una band italiana, originaria di Veglie, provincia di Lecce. Le vite di Osvaldo Greco, Matteo Spano, e Giacomo Spedicato si sono incontrate nella musica, sebbene in tempi diversi. Osvaldo e Matteo cominciano a suonare insieme durante gli anni delle superiori, coltivando la loro passione per la musica.

Giacomo arriva dopo qualche anno, e da questo incontro i tre musicisti cominciano a gettare le basi del progetto MALAMORE, consolidatosi nel 2018. Iniziano a suonare in giro per l’Italia e partecipano ad diversi contest, tra cui “Frequenze Mediterranee” a Matera e “ArtRockMuseum” a Bologna, che vincono. In questi anni sviluppano una grande personalità artistica che dà vita al loro primo EP, “Malamore”, nel 2020, anticipato dai singoli “Tramonti sul mare “e “Fotografia”.

Nello stesso anno, scrivono la colonna sonora per l’evento di Narrative Marketing “La content Academy Masterclass” e un loro brano compare nel video backstage del film “Cobra Non È”, con la regia di Mauro Russo, disponibile su Amazon Prime. Vincono il contest “O.Zone Online Contest 2020” ideato da Piero Pelù, con il quale hanno poi condiviso il palco durante il tour. Attualmente sono Brand Ambassador dell’azienda di valigeria Ciak Roncato. In quest’ultimo anno hanno prodotto il loro primo disco, che è atteso per i primi mesi del 2022.

Ascola i Malamore su Spotify!

a cura di
Redazione

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE- Intervista ai Tales Of Sound su “Paura”
LEGGI ANCHE-
“L’amour c’est fou”: recensione del primo Ep di Zoelle

Condividi su
Noemi Didonna

Noemi Didonna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *