Arturo racconta Bracchetti – Modena

Arturo racconta Bracchetti – Modena
Condividi su

Venerdì 6 agosto a salire sul palco dei Giardini d’estate è stato Arturo Brachetti, attore, trasformista e illusionista, con il talk Arturo racconta Bracchetti.

Giardini d’estate è la rassegna culturale all’interno dei Giardini Ducali, iniziativa promossa dal Comune di Modena, nell’ambito dell’Estate modenese 2021, e affidata a Emilia Romagna Teatro Fondazione.

Arturo Brachetti

Troviamo l’artista nell’insolita veste di narratore: un viaggio nella carriera dell’attore attraverso le domande del pubblico, scritte su un foglietto di carta e lette da Brachetti durante il corso dello spettacolo.

E’ come entrare nel backstage della vita di Arturo Bracchetti, dai giochi di prestigio imparati dai salesiani ai suoi debutti e ai suoi viaggi intorno al mondo.

Alcune battute durante l’intervista rilasciata alla Gazzetta di Modena

Ho scoperto durante gli anni che spesso la gente mi chiede: dove sono nato, come ho cominciato a fare l’illusionista, o mi chiedono come mai ho il capello così, che premi ho vinto. E da qui è nata l’idea di questo talk.

Poi mi sono reso conto dopo aver fatto parecchie volte questo talk, che le domande sono più o meno sempre le stesse quaranta o cinquanta, quindi ho preparato anche delle fotografie, dei filmati da integrare nelle risposte.

Chi è Arturo Brachetti

Arturo Brachetti è un artista italiano, famoso e acclamato in tutto il mondo. In molti paesi è considerato un mito vivente nell’ambiente del teatro e della visual performing art.

Inoltre è un regista e direttore artistico attento e appassionato, capace di spaziare dal teatro comico al musical, dalla magia al varietà.

Brachetti è oggi il più grande attore-trasformista del mondo, con una “galleria” di oltre 350 personaggi, di cui 100 interpretati in una sola serata.

È così veloce che è stato inserito nel Guiness Book of Records e il suo primato rimane tutt’ora imbattuto.

Arturo non cambia solo colore dell’ambito, ma l’intero personaggio dalle scarpe al cappello, passando in un battito di ciglia da Rossella o’Hara a un mariachi messicano, da una diva del charleston ad un cosacco sulla riva del Don. (fonte: official web site)

a cura di

Enrico Ballestrazzi

Seguici anche su instagram!

LEGGI ANCHE – “Siamo Universi”: a Cesena ritorna il festival FU ME
LEGGI ANCHE – Alessandro Bergonzoni – CenSer – 18 luglio 2021

Condividi su
Enrico Ballestrazzi

Enrico Ballestrazzi

Fotografo per passione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *