Piero Pelù – Arena Lido Rubicone – 30 Luglio 2021

Piero Pelù – Arena Lido Rubicone – 30 Luglio 2021
Condividi su

Un palco circondato dalle dune che separano lo stage dalle acque dell’Adriatico e da quelle del leggendario fiume Rubicone. Al tramonto si intensifica il profumo salino del mare che evapora verso la location, spinto dalla tipica brezza serale. Piero Pelù è un… Gigante Live, anche in riva al mare!

Si presenta così l’Arena Lido Rubicone che ha ospitato il concerto di Piero Pelù a Gatteo a Mare (FC), nella sera di venerdì 30 luglio 2021.

Piero Pelù
La prima serata della Notte Rosa 2021, manifestazione che coinvolge tutta la riviera romagnola, si apre all’insegna dell’energia sprigionata dal rocker toscano.

L’attesissimo tour “Gigante Live” prende musicalmente vita grazie alla maestria dei Bandidos, band con cui Piero Pelù sta girando l’Italia: Alessandro “Finaz” Finazzo (Bandabardò) alla chitarra, Luca “Lui Mitraglia” Martelli alla batteria, Dado “Black Dado” Neri al basso e Francesco “Felcio” Felcini agli effetti speciali.

I Manitoba, duo dal futuro roseo, scaldano a dovere il pubblico accorso per l’evento gratuito, ma al quale si poteva accedere solo su prenotazione online. Non poche le polemiche da parte di chi non ha potuto accaparrarsi uno dei soli 1000 posti a sedere.

Manitoba

Il tuffo nella decade dorata dei ‘90 è immediato con Vivere il mio tempo, hit pre-separazione dai Litfiba, scavalcando poi il vecchio millennio con l’indimenticato tormentone solista dell’estate 2000, Io ci sarò.

È con Regina di Cuori che il pubblico vince la forza di gravità sui seggiolini, lasciandosi andare a virtuali “pogate” sul posto.

Nel frattempo la sicurezza è impegnata su più fronti per arginare i sostenitori imperterriti, alcuni dei quali riescono ad accedere alla platea per vie traverse. Forse lo zoccolo duro della fan base di Piero Pelù, rimasta esclusa dalla platea regolare.

Nel cuore del concerto Piero Pelù trova occasione per omaggiare la recente scomparsa di Raffaella Carrà, improvvisando Rumore.

Un altro grande successo dei Litfiba (Spirito) e l’incalzante Bomba Boomerang accompagnano il pubblico verso il gran finale. Dopo i dovuti ringraziamenti alle maestranze, è la volta di Lacio Drom e Toro Loco, con cui esplode il pubblico in Arena e, soprattutto, quello all’esterno di essa. 

Ma è doverosa una seria riflessione, non senza un po’ di amaro in bocca. La sensazione è che fosse più numeroso il pubblico all’esterno dell’arena, assiepato sulle transenne esterne e addirittura sulle vicine scogliere.

È così sensato limitare i posti per un evento all’aperto, quando la conseguenza è quella di creare assembramenti all’esterno di una location, non garantendo il distanziamento e, talvolta, l’incolumità propria e degli altri?

Scaletta “Gigante Live”, Piero Pelù, Gatteo a Mare (FC), 30 luglio 2021

Vivere il mio tempo

Picnic all’inferno

Io ci sarò

Gigante

Dea Musica

Fata Morgana

Tribù

Prendimi così

Regina di cuori / Rumore (Raffaella Carrà)

Fossi foco

Spirito

Bomba Boomerang

Guitar solo

La preda

Lacio Drom

Toro Loco

foto e testo a cura di

Emmanuele Olivi

SEGUICI SU INSTAGRAM

LEGGI ANCHE: Negrita – Parco della Musica – 29 luglio 2021
LEGGI ANCHE: Myss Keta – Parco della Musica – 30 luglio 2021

Condividi su
Emmanuele Olivi

Emmanuele Olivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *