Cristiano Turrini e la sua notte a Kuala Lumpur

Cristiano Turrini e la sua notte a Kuala Lumpur
Condividi su

Classe 1989, vincitore del contest DeeJay OnStage organizzato da Radio DeeJay e forte di un singolo, Kuala Lumpur, che da fine agosto è in rotazione nelle radio, Cristiano Turrini si racconta su The Soundcheck.

Per la realizzazione di questo brano il cantautore romano è riuscito a circondarsi di collaboratori di livello come Marco Canigiula (già autore per Annalisa ed Emma Muscat, Alessandro Casillo), Jacopo Carlini (pianista per Giorgia, Fiorella Mannoia), Davide Gobello (Fabrizio Moro, Bertè) e Matteo Carlini (bassista di Alex Britti), oltre ad affidare la produzione al talento di Skywalker.

Ciao Cristiano, benvenuto a The Soundcheck. Parlaci del tuo ultimo singolo “Kuala Lumpur”. Come è nato questo brano e di cosa parla?

“Kuala Lumpur” Parla della fine di una storia d’amore ancor prima di nascere. Arriva in un momento importante del mio percorso, in cui ero alla ricerca di un’identità artistica sempre più definita e in equilibrio tra il mercato discografico e la mia vocalità. Come di consueto ero in studio con il mio amico e produttore Marco Canigiula e, guardando un video su YouTube, ci siamo lasciati catturare dai generosi scenari della Malesya. Nasce così l’idea di voler ambientare “la storia” nella meravigliosa cornice della capitale malese. Hanno preso parte alla produzione importanti musicisti: Jacopo Carlini (piano), Davide Gobello (chitarre), Matteo Carlini (basso) e Skywalker. Ognuno di loro ha reso tutto questo possibile.

La cover del singolo Kuala Lumpur
Con “Kuala Lumpur” hai vinto il contest di Radio Deejay a Riccione. Come ti sei sentito quando hanno annunciato che eri il vincitore?

Beh, ero felicissimo! Il Deejay On Stage è stato un grande evento che mi ha dato l’occasione di competere e confrontarmi con altri bravissimi artisti dai più svariati background e generi, spronandomi a mettere in gioco il meglio di me. Poi che dire, mi sono sentito nella “palestra dei grandi”: è stato per me un onore e un orgoglio anticipare su quel palco artisti del calibro di Mahmood e Gabbani. Un sogno ricevere i complimenti di un esperto come Linus sia sul palco che dietro le quinte.

Con quali artisti italiani Cristiano Turrini ti piacerebbe realizzare un featuring sulle note di “Kuala Lumpur”?

Con Roy Paci.

Ascolta il singolo su Spotify
Qual è l’insegnamento più grande che ti è stato dato riguardo alla tua musica?

Di continuare a credere in me stesso, rinnovarmi e non lasciarmi scoraggiare dai “no” ricevuti perché aiutano a fortificarsi e a dare sempre di più.

Come ti vedi tra 10 anni?

Sempre con un microfono in mano, su un palco con la mia band in giro per l’Italia e, perché no, anche all’estero.

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Cedro e il suo EP “Fiorire, sfiorire”
LEGGI ANCHECasa: fuori ora il terzo singolo di Dinosauro
Condividi su
Staff

Staff

La redazione di The Soundcheck: un branco di giornalisti, redattori, fotografi, videomaker e tanti altri collaboratori agguerriti provenienti da tutto lo Stivale pronti a regalarvi una vasta gamma di contenuti. Dalla semplice informazione artistico-culturale, fino ad approfondimenti unici e originali nel campo della musica, dell'arte, della letteratura e della cultura a 360 gradi!

2 pensieri su “Cristiano Turrini e la sua notte a Kuala Lumpur

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *