Alt-J – Antico Faro Borbonico, Bari (Locus) – 18 giugno 2022

Alt-J – Antico Faro Borbonico, Bari (Locus) – 18 giugno 2022
Condividi su

Gli Alt-J sono la band scelta dal Locus per inaugurare l’inizio della rassegna musicale che si svolgerà in varie città della Puglia

Vento di estate

Il concerto degli Alt-J ha come location il Porto di Bari, per la precisione il palco è di fianco al faro Borbonico che, coi colori del tramonto, diventa bellissimo. Ma partiamo dall’inizio. Sono arrivata prima che aprissero l’ingresso al pubblico. Mi sono osservata intorno, sbirciavo i miei compagni di avventura.

fan al tramonto

Tutti ragazzi che hanno finito o le superiori e quindi attendono gli esami di stato o giovani universitari che invece hanno concluso la sessione estiva.

Il mare ci regala un venticello piacevole nonostante i trenta gradi che picchiano. Nell’aria c’è proprio quel vento di estate, citando il celebre brano di Max Gazzè, ed è tutto meraviglioso.

Inude, l’opening che tutti meritiamo

Appena cala la sera si accendono le luci sul palco, i tecnici provano gli strumenti, tre postazioni, proprio come per la band degli Alt-J che è composta da  Joe Newman (voce, chitarra), Gus Unger-Hamilton (voce, tastiere, basso) e Thom Sonny Green.

Inude

Gli Inude salgono sul palco e il pubblico esulta, molti sono venuti anche per loro, sono conosciuti e valgono veramente la pena di sentirli dal vivo.

La band è composta da Flavio PaglialungaFrancesco Bove e Giacomo Greco che con il loro sound elettronico hanno spettinato e portato tutti quanti a ballare e divertirsi. Un riscaldamento veramente notevole e un successo anche per la stessa band che ha riscosso apprezzamenti da ogni dove.

The Dream

Appena terminano di suonare gli Inude chiacchiero coi ragazzi presenti in zona transenna, mi chiedono se andrò ad altri concerti, se mi possono vedere altrove, mi sento quasi importante, ma la realtà è che sono come loro, se non stessi li per fare foto starei in zona transenna anche io, perché gli Alt-J mi piacciono molto.

tecnici al lavoro

Dopo una breve pausa tornano i tecnici sul palco, veloci ed efficienti controllano che tutto sia al loro posto. Le luci si spengono, la sera è arrivata, qualche timida stella la si vede nel cielo, e con un ruggito plateale il pubblico accoglie i tre componenti della band.

The Dream” è l’album che stanno portando in giro per il tour, inclusi i vecchi pezzi naturalmente, ma mai come oggi questo titolo pare azzeccato. Sotto palco ci posizioniamo tutti alla meglio. Tante candela vengono accese sul led alle spalle degli Alt-J ed è così che inizia il sogno.

a cura e foto di
Iolanda Pompilio

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Lorde – Castello Scaligero di Villafranca (VR) – 17 giugno 2022
LEGGI ANCHE – Lorde – Castello Scaligero di Villafranca (VR) – 17 giugno 2022
Condividi su
Iolanda Pompilio

Iolanda Pompilio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *