miomojo: le borse belle ed eco-friendly

miomojo: le borse belle ed eco-friendly
Condividi su

La moda diventa sempre più green. Ce lo dimostra miomojo con le sue pelli “cruelty-free”

In questi ultimi anni, per fortuna, si è assistito ad un sempre maggior interesse per tematiche ambientali. Rispetto per le creature viventi, materiali ecosostenibili, riciclaggio… sono sempre più prese in considerazione non solo dalle politiche mondiali ma anche da noi cittadini.

Secondo il Climate Clock di New York, alla nostra Terra rimarrebbero solo sette anni di vita, così come il tempo che resta all’insieme delle energie rinnovabili. Molto pochi se ci pensiamo bene. Niente panico però, non tutti gli studiosi sono d’accordo. Secondo il team degli astrobiologi della University of East Anglia, le condizioni di vita abitabili della Terra, se ci comportiamo bene, saranno possibili ancora per 1,75-3 miliardi di anni.

Molti stati ma anche aziende si stanno, quindi, muovendo per diffondere e produrre materiali sempre più green e l’avanzamento tecnologico, per fortuna, ci aiuta. La moda non è esente da queste preoccupazioni e si impegna nell’evitare il consumo eccessivo di materiali e le fashion victims. Qui vi parliamo di miomojo, una di queste realtà.

Nata a Bergamo miomojo è un’azienda di accessori che produce borse e non solo, esclusivamente “cruelty-free”, cioè senza pelli di animali ma con prodotti organici e riciclati.

We believe the best way to built a kinder world, is to design it

miomojo

Si vede come miomojo sia molto consapevole che ogni cosa che facciamo ha un impatto su quello che ci circonda e così hanno trovato un modo per trasmettere la loro creatività e passione senza danneggiare ciò che ci circonda. Realizzano un sogno…con gentilezza.

I materiali

Guardando più nel dettaglio i materiali di miomojo vediamo l’utilizzo di tutto ciò che è riciclabile partendo dalla plastica, vetro fino al caffè. Vengono utilizzate fibre naturali come quella del bamboo o della mela, insomma, tutti gli scarti possibili per dargli nuova vita.

zaino “Penelope” realizzato con reti di pesca abbandonate

Miomojo rifiuta la pelle animale perché consapevoli degli orrori a cui spesso gli animali vanno incontro nelle fattorie ad allevamento intensivo. Il 10% dei ricavati nell’acquisto delle borse miomojo va, infatti, ad associazioni per il benessere animale.

Non solo animali

Abbiamo visto come miomojo si impegna in una politica cruelty-free non solo dal punto di vista animale ma anche umano. La produzione delle borse avviene in fabbriche italiane e asiatiche attente alle condizioni di lavoro. Come sappiamo questo non avviene spesso ma una migliore condizione lavorativa porta ad una miglior benessere dell’individuo e quindi della sua prestazione lavorativa.

Le borse hanno un design semplice e delicato ma adatto a più momenti della giornata. Sono funzionali e non si può non trovarne una che non corrisponda ai gusti personali. Sono sempre diverse ma con dettagli particolari che restano in sottofondo, che non irrompono o esagerano.

Borsa “Dalila” in pelle di mela

Miomojo è quindi uno dei tanti brand “nascenti” che si impegna fino in fondo per il rispetto dell’ambiente producendo anche accessori esteticamente coinvolgenti. Non si limita a dichiararlo ma lo dimostra.

a cura di
Sara Sattin

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Novità del 2021: la collaborazione come mossa vincente
LEGGI ANCHE – Retinolo: l’ingrediente prodigioso per combattere acne e segni dell’età
Condividi su
Sara Sattin

Sara Sattin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *