Novità del 2021: la collaborazione come mossa vincente

Novità del 2021: la collaborazione come mossa vincente
Condividi su

Il 2021 é stato un anno ricco di novità, tra queste, non mancano quelle relative alle collaborazioni tra i grandi nomi del mercato della moda.

Il co-branding è una forma di collaborazione tra imprese regolamentata da un contratto, dove i partner si impegnano a realizzare progetti comuni per procurarsi vantaggi reciproci. Generalmente, le imprese lo considerano come un efficace strumento per rafforzare la notorietà della marca ed estenderla, generando, al tempo stesso, entrate addizionali.

Come ogni accordo di co-marketing, il co-branding, prevede l’impegno dei partner a lavorare insieme nel tempo per conseguire vantaggi reciproci, come, ad esempio, una più ampia gamma di consumatori ed un aumento delle vendite, che si traducono in una più ampia soddisfazione della domanda.

Di contro, i potenziali svantaggi per l’alleanza di marca sono rappresentati dal fatto che, laddove l’accostamento risulti incoerente, si potrebbero avere ripercussioni negative sulle marche coinvolte in termini di credibilità e reputazione. Una delle due marche partner, inoltre, potrebbe oscurare l’immagine dell’altra, creando confusione nella mente del consumatore.

Tommy Hilfiger x Timberland

Quella tra Tommy Hilfiger e Timberland é una delle collaborazioni più recenti, uscita il 26 ottobre ed ancora disponibile nei negozi.

La prima capsule, ossia una collezione a tempo determinato con carattere di eccezionalità rispetto al brand originale, è composta da diciassette pezzi, che rendono omaggio ai modelli e ai colori più emblematici dei due brand. Essa include vestiti, scarpe, accessori e stivali.

In questa collaborazione, la visione dinamica dello stile americano proposta da Tommy Hilfiger incontra l’estetica cruda di Timberland, profondamente improntata su tratti tipici degli anni ’90.

La collezione comprende giacche ocra con logo classico, camicie a righe, felpe oversize con bordi elastici e carpenter pants con loghi ibridi in verticale.


Uno dei pezzi peculiari della collezione è The boot 6: una rivisitazione del classico stivale Timberland con stampo Tommy Hilfiger.

La prima selezione è disponibile online su Tommy.com e Timberland.com o nei negozi aderenti Tommy Hilfiger e Timberland e presso alcuni distributori all’ingrosso.

I due brand stanno lavorando a numerose attivazioni digitali per coinvolgere e ispirare la nuova generazione, in attesa della seconda capsule.

foto del sito ufficiale di Timberland
Nike x Supreme

Tra Nike e Supreme la collaborazione risale alla primavera del 2021 ed è una delle collaborazioni più amate dagli appassionati dello streetwear.

Il legame tra i due brand è ormai ancorato da anni. Al centro della partnership si presenta una ricca linea di capi d’abbigliamento e accessori che si compone di: puffer jacket reversibili, camicie, felpe con cappuccio, scaldacollo e cinture. Rilevante è la scelta di tonalità accese e co-branding (non troppo invadenti), che si dimostra sempre vincente.

Adidas x Gap

La collaborazione tra Adidas, o meglio Yeezy, e Gap risale a giugno 2021 e si tratta di un accordo decennale il quale darà vita a un vero e proprio brand che ha come designer director la stilista Mowalola Ogunlesi.

L’accordo potrebbe valere quasi 970 milioni di dollari, con un obiettivo di 150 milioni da raggiungere durante il primo anno, il che porterebbe il valore complessivo dell’universo Yeezy a oscillare dai 3,2 ai 4,7 miliardi.

Il primo prodotto nato dalla mente di Kanye West per il marchio è una voluminosa giacca unisex priva di zip e dotata di una struttura bombata in nylon riciclato. La giacca di un forte azzurro acceso era inizialmente disponibile ad il prezzo di 200$, mentre ora difficilmente acquistabile a meno di 500$. La particolare giacca ora é disponibile anche in colorazione nera.

YZY Gap Round jacket
foto di stockX

Oltre alla Round Jacket nelle sue due colorazioni, Kanye West ha rilasciato la cosidetta Perfect Hoodie, considerata da lui stesso l’articolo di moda più importante dell’ultimo decennio, sia in taglie da adulto che da bambino, declinata in sei colorazioni che vanno dal nero al rosso, fino al marrone, il senape, il viola e l’iconico royal blue.

Al momento l’acquisto online è disponibile soltanto per gli utenti residenti negli Stati Uniti.

foto di soldoutservice
Gucci x Balenciaga

Quella tra Gucci e Balenciaga é la collaborazione di cui si é parlato di più in questo anno ed è disponibile negli store dal 15 novembre.

Nella scorsa settimana le vetrine di Balenciaga sono state completamente ricoperte di graffiti con un chiaro rimando ironico all’opera di Kidult.

La collab tra Gucci e Balenciaga anche ribatezzata Hacker project è una provocazione e una denuncia alla contraffazione e l’appropriazione. I due designer rimettono in discussione l’idea di branding, mescolando tra loro pezzi iconici e loghi.

Tra i prodotti usciti da questa collaborazione, oltre alle borse ed i vestiti, risaltano le iconiche Balenciaga triple s rivestite dal marchio Gucci.

Levi’s x Miu Miu

La collaborazione tra Levi’s e Miu Miu prende il nome di Upcycled ed é un progetto all’insegna del sostenibile, infatti cerca di donare nuova vita al mondo dell’usato vestendolo con uno stile inconfondibile.

Miu Miu reinterpreta una selezione di capi classici in jeans rivisti attraverso lo sguardo anticonformista e giocoso della marca.

Il progetto comprende jeans 501 da uomo e Trucker Jacket, tutti vintage originali “Made in USA” degli anni Ottanta e Novanta. Questi pezzi emblematici, nati in America dagli abiti da lavoro e simbolo della ribellione giovanile, sono riadattati e personalizzati in un gioco di contrasti tra maschile e femminile ed é proprio questa mistione di generi che rende la collaborazione con Levi’s perfetta per la donna Miu Miu, da sempre contraddistinta da uno spirito libero e ribelle. Lo stile vintage della Levi’s si illumina di inconfondibili ricami di cristalliperle e fiori, diventando incredibilmente contemporaneo. A sottolineare questa collaborazione, l’iconica etichetta Levi’s è reinventata in rosa e ospita il logo Miu Miu.

foto di miumiu.com
Fendi x versace

Le due grandi marche hanno firmato questa collaborazione chiamata Fendace, presentata alla Fashion Week, con l’intenzione di esprimere Libertà (Freedom), Divertimento (Fun) e Virtuosismo.

Nella nuova collezione dei brand, resa chiara dalla fusione del monogramma Fendi con il motivo della Chiave Greca di Versace, non mancano sfumature punk rock , tra spille da balia, pizzi e applicazioni di cristalli nella fusione.

Fendace, tuttavia, ha fatto parlare poco di se dopo il suo esordio alla Fashion Week.

foto di instagram
Domenico Formnichetti x Fifa 2022

Per gli amanti del calcio e della moda arriva una grandissima notizia, infatti il noto stilista italiano Domenico Formichetti realizzerá le divise per il famoso gioco FIFA 2022.

Fiamme e colori psichedelici ampiamente ispirati al mondo hippie e di woodstock sembrano essere centrali nel kit realizzato da Formichetti, infatti, come dichiara lo stilista “sembra di avere un trip visivo”.

I quattro diversi kit saranno disponibli all’interno della modalità VOLTA football, pensata per portare tutto il fascino dello street footbal sul videogame EA Sports.

A cura di
Jacopo Somma

Seguici anche su instagram!
LEGGI ANCHE – “Imposter”: recensione del nuovo album di cover di Dave Gahan & Soulsavers
LEGGI ANCHE – Munendo e il nuovo singolo “Zanzare”
Condividi su
Jacopo Somma

Jacopo Somma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *