“Per Te”: il delicato esordio di Ariele

“Per Te”: il delicato esordio di Ariele
Condividi su

Noemi Palumbo, in arte Ariele, è una giovane cantautrice palermitana cresciuta a pane ed R’n’B. Si forma presso il Conservatorio di Musica “Alessandro Scarlatti” di Palermo, e il suo debutto discografico viene preceduto nel corso degli anni da una fitta attività concertistica impreziosita da collaborazioni internazionali con artisti del calibro di Peter Eskine, Marco Masini, Davide Shorty. 

Nel 2020 inizia a lavorare alla produzione del suo primo lavoro discografico pop/soul in uscita nel 2021 sotto la guida del producer Ciccio Leo. Lo scorso 8 gennaio Ariele pubblica “Per Te“, suo brano d’esordio che anticipa il primo album.

“Per Te” è una canzone d’amore scandita da righe romantiche e carezzevoli che l’autrice rivolge alla Musica, destinataria di questa prima, intima lettera e al contempo cuore pulsante dell’universo artistico di Ariele.

Chi è Noemi e chi è Ariele?

Noemi è una semplice ragazza che studia al Conservatorio di Palermo, canta da quando era piccina e conduce una vita normalissima. Ariele è quella che ha scelto di sognare in grande, di lanciarsi in un avventura meravigliosa, quella ha deciso di mostrarsi.

“Per Te” è il tuo brano d’esordio. In un momento storico di totale immersione nella dimensione individuale, da cosa deriva la tua scelta di debuttare con una canzone che parla di “qualcun altro”?

La musica non ci abbandona neanche nella solitudine, soprattutto in un momento come quello che stiamo vivendo, è in grado di starci accanto donandoci anche quella leggerezza che lentamente stiamo perdendo. Più di ogni altra cosa riesce a tenerci connessi l’uno con l’altro.

Questo tuo primo singolo ricorda un po’ i pezzi piano e voce di Elisa. A quali artisti ti ispiri principalmente per creare e produrre la tua musica?

Sicuramente tutti gli artisti della scena neosoul italiana mi hanno ispirata tantissimo: Davide Shorty, Serena Brancale, Ainè, Giorgia. Mi rifaccio tantissimo anche ai capisaldi del cantautorato italiano da Battisti a Dalla fino a Concato. Tutto il panorama Soul e R&B internazionale; Erykah Badu, Lalah Hathaway, Robert Glasper.

Dicci tre buoni propositi musicali per il 2021.

E’ difficile fare propositi in questo anno di incertezze, quello più bello e sicuramente realizzabile è l’incisione del mio album scaglionato in 7/8 singoli. Un altro proposito non meno importante è quello legato al volermi fare conoscere nelle mie mille sfaccettature e personalità, proprio come la mia Musica; un connubio di contaminazioni. L’ultimo, forse anche il più complicato, è quello di voler tornare a suonare dal vivo, condividere col pubblico, guardarsi negli occhi, sorridere con la musica.

Saluta gli amici di The Soundcheck con la citazione/frase di un tuo brano (anche inedito, che a noi piacciono gli spoiler!).

Vi lascio con un piccolo spoiler del prossimo singolo in uscita e grazie per questa meravigliosa intervista.
Dimmi cosa vuoi da me, cosa cerchi, in quegli occhi”.

a cura di
Annalisa Senatore

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Oana presenta il suo EP “I fiori del male”
LEGGI ANCHE“Decisioni meteo” e l’influenza sulla realtà dei Rojabloreck
Condividi su
Annalisa Senatore

Annalisa Senatore

Annalisa all’anagrafe, ma sul web e nel cuore lei è @annamatita_. Nata e cresciuta a Siracusa, ha una laurea in psicologia, una in neuroscienze, un master in comunicazione digitale eeeee Macarena! Vive a Bologna dal 2015 ed è proprio in questa meravigliosa città che ha conseguito la prestigiosa specialistica in “Casi umani: dove trovarli (e lasciarli)”. Social media manager, press officer, sniffatrice seriale di libri, sosia ufficiale di Amy Winehouse e orgogliosissima Serpeverde.

Un pensiero su ““Per Te”: il delicato esordio di Ariele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *