Agrigento, neonata picchiata e maltrattata: genitori accusati di tentato omicidio

Agrigento, neonata picchiata e maltrattata: genitori accusati di tentato omicidio
Condividi su

(Adnkronos) – Sarebbero stati il papà e la mamma a picchiare e maltrattare una neonata di sei mesi arrivata all'ospedale Barone Lombardo di Canicattì e trasferita d'urgenza in elicottero al Policlinico di Messina. La piccola era stata portata in ospedale perché aveva perso conoscenza dopo aver vomitato, ma alla visita i medici hanno subito riscontrato segni di maltrattamenti con una serie di ecchimosi e traumi sul pube e alla testa, e un’emorragia cerebrale che ha reso necessario il trasferimento a Messina e il ricovero nel reparto di rianimazione pediatrica. Le indagini, condotte dalla Squadra mobile di Agrigento, coordinata dal pubblico ministero Gloria Andreoli, hanno portato alla luce una serie di episodi di maltrattamenti nei confronti della piccola commessi dai due genitori. Il gip, su richiesta della procura guidata Salvatore Vella, ha quindi disposto la sospensione della responsabilità genitoriale su entrambe le figlie minori dei due coniugi gravemente indiziati, in concorso tra loro, di tentato omicidio, lesioni e maltrattamenti. Al padre è stato anche notificato il divieto di avvicinamento alle figlie, il divieto di dimora nella città di Agrigento e Aragona e l’obbligo di presentazione nel luogo di residenza per due volte la settimana. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Condividi su
Staff

Staff

La redazione di The Soundcheck: un branco di giornalisti, redattori, fotografi, videomaker e tanti altri collaboratori agguerriti provenienti da tutto lo Stivale pronti a regalarvi una vasta gamma di contenuti. Dalla semplice informazione artistico-culturale, fino ad approfondimenti unici e originali nel campo della musica, dell'arte, della letteratura e della cultura a 360 gradi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *