Spring Attitude Festival 2022, Roma – Conferenza stampa

Spring Attitude Festival 2022, Roma – Conferenza stampa
Condividi su

A Roma giovedì 8 settembre 2022 si è tenuta la conferenza stampa del tanto atteso Spring Attitude. L’undicesima edizione del festival guarda al futuro trasferendosi nell’Antica Roma…di Cinecittà!

Dopo finalmente due anni, per cause più che note, torna la primavera musicale per eccellenza della Capitale. Ma quest’anno si sposta a Settembre, per la precisione al 15, 16 e 17 del mese.

Seduti al lungo tavolo della conferenza stampa, sono intervenuti il presidente del VII Municipio Francesco Laddaga, l’assessore alla Cultura del VII Municipio Riccardo Sbordoni, il direttore artistico del festival Andrea Esu, il curatore del progetto GENERA Brando Giannoni, la producer e musicista Whitemary  e  Tommaso Colliva che con  Calibro 35.

Parole d’ordine cambiamento e futuro

Tanti sono i cambiamenti per questa attesa XI edizione del “festival internazionale di musica e cultura contemporanea”: nato all’insegna della musica elettronica, oggi lo Spring Attitude continua la sua metamorfosi includendo anche il pop e l’indie italiano.

Si preannuncia già un successo poi anche la nuova location: si abbandona il MAXXI e si conquistano gli affascinanti Studios di Cinecittà. Due palchi si alterneranno “come una partita di ping pong”, dichiara il direttore artistico Andrea Esu, nel set dell’Antica Roma, pronti a trasportare il pubblico in un’altra dimensione in modo ancora più scenico rispetto le passate edizioni.

Spazio ai giovani nel festival che è stato pensato e portato avanti “con i giovani, per i giovani”, sottolinea il presidente di municipio Laddaga. Spazi e dimensioni di scambio artistico che ancora oggi mancano nella sì grande, ma per ciò anche divisiva Roma. A dare una delle dichiarazione più illuminanti della conferenza stampa è Whitemary. L’autrice, componente anche del collettivo POCHE, ha sottolineato la necessità  e l’importanza di un evento come lo Spring Attitude in questa città: crea connessioni e dà spazio alla musica emergente.

Connessioni fondamentali anche secondo Collivache, sul palco con i suoi Calibro 35, suonerà pezzi editi e inediti di Ennio Morricone “non per confrontarci con il genio, ma per dare la nostra interpretazione di ciò che fa parte della nostra formazione”.

Parlando del festival si è aperto così un interessante dibattito che ha intrecciato temi come l’importanza di riportarela cultura nelle periferie, la centralità dei giovani per il futuro alle sfide che Roma deve ancora superare per diventare una vera capitale europea, competitiva nell’ambito degli eventi e del turismo.

Fulminacci-Ditonellapiaga-Cosmo-Witemary-Ellen Alien-Calibro 35-Iosonouncane
Da sx in alto: Fulminacci – Ditonellapiaga- Cosmo – Witemary. Da sx in basso: Ellen Allien – Calibro 35 – Iosonouncane. Fonte: Instagram
Cultura di valore in periferia

Le scorse edizioni dell’evento hanno visto come protagoniste location nel cuore della famigerata “Roma Nord”, ovvero il quartiere Flaminio di Roma. Quest’anno invece lo S-A va in scena negli storici e famigerati Studios di Cinecittà. Per chi non lo sapesse, si trovano in un quadrante molto a sud-est della città.

La scelta rivoluzionaria è già portatrice di grandi soddisfazioni: a due settimane dall’opening si era già raggiunto il sold out del full ticket,  con il 50% delle vendite ad un pubblico non romano (di cui quasi la metà internazionale). Numeri fino ad oggi mai raggiunti dallo S-A. Ma in cosa si traduce questo? In una “maggiore valorizzazione della città più bella del mondo” – interviene l’assessore Sbordoni – “anche e soprattutto ripartendo dalle sue periferie”.

Restart the Future

Giovani protagonisti del festival grazie al progetto GENERA, dedicato alla musica under 35. Curato da Brando Giannoni, GENERA nasce nel momento di grande difficoltà della crisi pandemica e trova finalmente la sua centralità con un suo palco dedicato nello S – A che ha fatto di “Restart the Future il motto dell’edizione 2022.

È un futuro ricco di aspettative e progetti quello evocato dal direttore artistico Andrea Esu. “Sogno di fare un festival con le band, quelli a cui vado anche io” dichiara  “e che Roma possa diventare una città alla pari di Barcellona, in grado di ospitare eventi come il SONAR e il Primavera Sound a distanza di una settimana”. Utopia? Può darsi, ma a piccoli passi lo Spring Attitude sta dimostrando tutta la sua tenacia.

Per ora, tra le novità verso questo pretenzioso obiettivo, c’è la collaborazione con il Roma Europa Festival e un partnariato con l’app FREE NOW: per facilitare la mobilità nei giorni dell’evento, dato la risaputa difficoltà degli spostamenti in notturna senza un mezzo proprio a Roma, è disponibile un codice sconto di 10 euro da utilizzare per taxi, mezzi elettrici e car sharing per chi parteciperà allo Spring Attitude 2022.

Come, dove, quando (e quanto)

Sabato 10 settembre PREVIEW con ROMA EUROPA FESTIVAL

ÓLAFUR ARNALDS Inizio ore 21 – Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, Cavea – Via Pietro De Coubertin, 30 – Ingresso da 25 € a 35 €. Acquista qui

Giovedì 15 settembre OPENING – Alcazar Live

TODD TERJE – THE LADDER CLOUD THING – GINEVRA NERVI – SA SOUNDSYSTEM

Inizio ore 19 – Alcazar – via Cardinale Merry Del val, 14 – Ingresso gratuito per tutti o possessori di Full Pass o ticket giornaliero fino al raggiungimento della massima capienza consentita.

Venerdì 16 settembre – Cinecittà Studios

COSMO – FULMINACCI – THE BLESSED MADONNA – IOSONOUNCANE – DITONELLAPIAGA – RED AXES – 72 HOUR POST FIGHT – CENTOMILACARIE

Inizio 17,30 – Cinecittà Studios – Via Tuscolana, 1055 – Ingresso giornaliero 37,80 €

Sabato 17 settembre – Cinecittà Studios

NU GENEA live band – KOKOROKO – ELLEN ALLIEN – VENERUS – CALIBRO 35 plays MORRICONE – MARCO CASTELLO – POST NEBBIA – WHITEMARY

Inizio 17,30 – Cinecittà Studios – Via Tuscolana, 1055 – Ingresso giornaliero 39,80 €

Full Pass 16 e 17 settembre: 65 € (SOLD OUT)

Acquista i biglietti per le giornate qui!

a cura di
Elisa Savelli

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – INTERVISTA: “Milioni di strade”, il nuovo singolo de Il Corpo Docenti ft. Yuks
LEGGI ANCHE – “Burro al Karitè” il singolo d’eso
rdio di LaFede
Condividi su
Elisa Savelli

Elisa Savelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *