Fulminacci – BOnsai Garden, Bologna – 1 luglio 2022

Fulminacci – BOnsai Garden, Bologna – 1 luglio 2022
Condividi su

Prosegue il Tante Care Cose Tour: Fulminacci approda al BOnsai Garden di Bologna per una serata inaspettata, insieme a lui i sei finalisti del BMA – Bologna Musica d’Autore

Il secondo appuntamento al Parco delle Caserme Rosse di Bologna per BOnsai Garden ha visto protagonista il giovane cantautore romano Fulminacci.

Ad aprire la serata ci hanno pensato i sei finalisti del BMA – Bologna Musica d’Autore, sul palco: Orlvndo, Toolbar, Ufo Blu, Kasto, Te Quiero Euridice e Assurditè.

Un concerto all’insegna dell’eleganza e della raffinatezza, gli elementi che meglio caratterizzano un artista come Fulminacci. Abito bianco, chitarra in mano e si parte lentamente con Forte La Banda e Resistenza.

I brani intimi e malinconici hanno fatto cantare il pubblico senza che il giovane cantautore lo coinvolgesse più di tanto. Durante la prima parte del concerto non si è mosso un granché, anzi, quasi per niente.

Foto di Luca Mallardo dal profilo ufficiale di BOnsai Garden

Eravamo già pronti a rassegnarci, quando piano piano la situazione ha iniziato a prendere una piega interessante. A partire dall’esecuzione di Miss Mondo Africa, Fulminacci ha mostrato di sapersi muovere sul palco.

La prima parte viene “conclusa” da Santa Marinella, per trasformare completamente il resto della serata. Dopo un cambio d’abito, le cose si sono fatte serie con Un Fatto Tuo Personale: da lì il concerto è stato un crescendo.

Fulminacci non solo si sa muovere sul palco, ma abbiamo capito che è anche appassionato di coreografie. Piccole, ma ipnotizzanti coreografie fatte insieme ai suoi musicisti hanno reso il tutto estremamente curato e coerente.

E così il livello si è alzato sempre di più, da una prima parte lenta e tranquilla si è passati ad un mix tra rap, discoteca e, sul finale, un concerto rock grazie a Tommaso.

Può sembrare timido, ma la verità è che Fulminacci ci sa fare, eccome se ci sa fare. Una serata che ha preso una piega inaspettata, lasciandoci piacevolmente sorpresi.

a cura di
Valentina Dragone

Foto di copertina di Luca Mallardo, dal profilo ufficiale di BOnsai Garden

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Elisa – Stupinigi Sonic Park, Torino – 30 Giugno 2022
LEGGI ANCHE – Se a pagare l’allargamento della NATO devono essere i curdi
Condividi su
Valentina Dragone

Valentina Dragone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *