Valerio Lundini – Teatro Sperimentale, Pesaro – 12 gennaio 2022

Valerio Lundini – Teatro Sperimentale, Pesaro – 12 gennaio 2022
Condividi su

Valerio Lundini tocca il Teatro Sperimentale di Pesaro con il suo spettacolo “Il mansplaining spiegato a mia figlia”, nella serata del 12 gennaio 2022.

L’enfant prodige della comicità non-sense dimostra prima ancora di entrare in scena di riuscire a sorprendere e divertire il numeroso pubblico.

Il classico annuncio del divieto di effettuare foto o video durante lo spettacolo si trasforma in una sorta di check-up di qualsiasi strumento hardware, non necessariamente atto a effettuare e condividere registrazioni. E lo spettacolo si apre così con una performance di Lundini al piano, esibendo uno spiccato talento canoro.

Nel primo sketch Valerio Lundini si improvvisa un aspirante detective, arrivando in soccorso di una donna in cerca di aiuto per suo marito. Tutto sembra risolversi per il meglio, salvo poi confessare di non esser altro che un… podologo!

Valerio Lundini – Teatro Sperimentale Pesaro – 12 gennaio 2022

Lundini rimarca continuamente sul fatto che il suo spettacolo sia il medesimo ovunque lo porti. E pone l’accento sulle critiche di un fantomatico hater (tale Pierfrancesco Lanza), il quale per lui non scomoderebbe neanche un superlativo, se non per una nota marca di acqua minerale.

La capacità di disorientare il pubblico la si percepisce nel fuori programma, dato dal temporaneo blocco di un collegamento fake per una fantomatica tragedia. I fatti, avvenuti al concerto di un’avvenente cantante statunitense (Shanaya Love), si trasformano in una continua distrazione per la stessa da parte di Lundini e del suo alter ego, nei panni di inviato speciale.

Valerio Lundini tocca l’apice della serata al Teatro Sperimentale di Pesaro con lo sketch di un dialogo fra una ragazza ed un ragazzo. L’incapacità di dichiararsi, stravolgendo gli stereotipi dell’amore adolescenziale genuino ed innocente, porta il monologo (con cambi repentini di posizione e di tono della voce) ad una comica situazione surreale, nella quale Lundini è abile a demolire con disarmante facilità la quarta parete.

Dopo un buffo omaggio a Francesco de Gregori, suonando le prime note de La Donna Cannone e interrompendole subito, lo spettacolo si conclude nel modo con cui si è aperto, ovvero con una canzone.

Invitando il pubblico a fregarsene di coloro i quali rendono impossibili le vite di ognuno criticandole, Valerio Lundini si smentisce con divertente incoerenza. Infatti dedica una canzone all’hater Pierfrancesco Lanza, nelle cui parole descrive la propria noncuranza verso di lui, ma svuotandole di fatto di ogni significato.

Valerio Lundini – Teatro Sperimentale Pesaro – 12 gennaio 2022

Qual è la dote migliore di Lundini? Ti prende per mano, convincendoti con le parole di accompagnarti in un luogo, ma sei da tutt’altra parte. E mentre lo ascolti, ti guardi intorno e capisci che non è il luogo descritto. E quando ti accorgi che sei nel posto sbagliato è troppo tardi, e lo capisci da come ti guarda. Lui ti ha già fregato.

a cura e foto di
Emmanuele Olivi

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – I Måneskin al Coachella Festival
LEGGI ANCHE – La moda urban in passerella
Condividi su
Emmanuele Olivi

Emmanuele Olivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *