Stefano Bollani – Luce Music Festival – 1 settembre 2021

Stefano Bollani – Luce Music Festival – 1 settembre 2021
Condividi su

Ieri sera, a salire sul palco del Luce Music Festival nella magnifica location in riva al mare: la Banchina di San Domenico di Molfetta, è stato Stefano Bollani.

Chi è Stefano Bollani?

Stefano Bollani è un compositore, pianista italiano che, all’occorrenza sul palco si trasforma anche in un umorista di tutto rispetto. Nella sua carriera vanta collaborazioni con nomi di tutto rispetto come: Gato Barbieri, Richard Galliano, Lee Konitz e molti altri.

Inutile sottolineare che ha anche un bel po’ di premi vinti che ne hanno accresciuto la fama, ma è nel mondo jazz che Bollani ha maggior riconoscimenti e un nutrito numero di seguaci.

Il live

Tralasciando il maestrale che tutto smuove rinfrescando tanto l’aria, gli spettatori sono arrivati gradatamente, nessuna ressa o fans urlanti a cui siamo di solito abituati nei concerti dei gruppi più in voga tra i giovani, ma nonostante ciò il pubblico di Bollani è un pubblico che va dagli 8 anni fino agli 80, una varietà anagrafica di tutto rispetto.

L’età come l’abbigliamento non conta, l’importante è il carisma del musicista, ciò che riesce a trasmettere con la sua musica. Io ad esempio ero in tenuta rocker: t-shirt degli AC/DC, bermuda di jeans, bandana anni ’90 a tener fermi i capelli e borchie a teschi a tutto spiano.

Insomma chi lo ha detto che ad un concerto jazz ci si debba agghindare di tutto punto?

Showman

Un carisma che Bollani ha senza dubbio. Uno showman dall’ironia pungente, dalle freddure quasi anglosassoni, ma di quelle divertenti che ti fanno sorridere di pancia, insomma di esser bravo è bravo col piano, ma anche come presenza personalmente gli do un bel diesci (citando Alessandro Borghese).

a cura e foto di
Iolanda Pompilio

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE –Antonello Venditti – EstEstate Festival – 31 agosto 2021
LEGGI ANCHE –“In Transito” – Paolo Fresu per Patrizia Vicinelli al Teatro Comunale di Bologna

Condividi su
Iolanda Pompilio

Iolanda Pompilio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *