Rosmy: “Ho tutto tranne te” il nuovo brano

Rosmy: “Ho tutto tranne te” il nuovo brano
Condividi su

Ho tutto tranne te è il nuovo brano della cantautrice italiana Rosmy.
Un brano dalle sonorità pop rock, con un arrangiamento caratterizzato da suoni elettronici.
Dietro il testo di questa canzone c’è un messaggio sociale di solidarietà. Si evince nel videoclip girato da Beppe Gallo sul Belvedere del Palazzo Lombardia di Milano. Protagonista è un senzatetto, interpretato da Carlo Ponta, che trova aiuto e conforto nei City Angels, l’associazione di volontariato nata a Milano nel 1994 guidati dal loro fondatore Mario Furlan.

Nel video Rosmy è grintosa ma allo stesso tempo riflessiva e guarda dall’alto quel che la circonda. Un po’ come gli angeli del film Il cielo sopra Berlino di Wim Wenders, dove si cerca un punto di vista fuori dall’umano per far parlare luoghi, dare voce alle strade, alle piazze, ai cieli capovolti e tutto questo attraverso la musica.


Rosmy, oltre ad essere una cantautrice è un’attrice e interprete.
Ha recitato nel film Donne Lucane diretto da Nevio Casadio e il suo brano Ho scelto di essere libera è parte della colonna sonora.
La sua voce come protagonista, l’abbiamo potuta ascoltare in vari spettacoli teatrali nei più importanti Festival Italiani.
Si è distinta per il suo impegno nell’affrontare con la sua musica tematiche sociali importanti come il bullismo, il ghosting, l’eutanasia.

Il suo percorso musicale come cantautrice inizia nel 2016.
Nello stesso anno con Un istante di noi, si aggiudica il Premio Mia Martini Nuove Proposte per l’Europa 2016 e il premio Miglior brano radiofonico.
A gennaio 2019 esce il suo disco d’esordio Universale, anticipato in radio dal singolo L’amore è rincorrersi. Dopo aver conquistato il primo posto nella tappa di Pistoia è arrivata in Finale a Sanremo Rock 2019 con il brano Addormentarsi insieme, esibendosi con una band tutta al femminile sul palco del Teatro Ariston di Sanremo.

Fammi credere all’ eterno è il brano che vede Rosmy tra i protagonisti nella tappe di Jesolo e Mestre del Festival Show, il festival itinerante dell’estate italiana, esibendosi davanti ad oltre 60 mila persone insieme a nomi come Irama, Elodie, Emis Killa, Nigiotti, Albano, Riccardo Fogli.
Grande successo ha ottenuto l’omaggio a Mango che Rosmy ha fatto in occasione de L’anno che verrà, la trasmissione del Capodanno di Rai Uno, accompagnata dall’Orchestra diretta dal Maestro Stefano Palatresi.

Approfondiamo il testo Ho tutto tranne te assieme a Rosmy…

Ho tutto tranne te è un vero richiamo alla presenza di qualcuno che ci manca. Cosa è per te indispensabile Rosmy?

Sono una persona molto altruista, tanto che amo i momenti di solitudine ma non riuscirei a vivere senza l’amore verso l’altro. Si può avere tutto; una bella casa, tanti soldi ma senza l’amore e il rispetto non si ha nulla in realtà. Indispensabile è sognare, vivere, condividere, amare.

Il distanziamento che dovrebbe tutelare la nostra salute credi che limiterà l’essere generosi nei confronti del prossimo?

Si è parlato tanto di distanziamento, in nome della prudenza, e questo ha mosso in me, come credo a molti, qualcosa dentro, oltre che alla paura che tutto ciò potesse diventare un’abitudine. Il distanziamento non può far dimenticare, diventando un alibi, quei valori come la solidarietà, l’amore, l’amicizia e il rispetto. 

Di conseguenza ti chiedo: per far sì l’indifferenza non sia il risultato di questa epidemia, quali sono i modi per restare vicini a chi ne ha più bisogno? Così da essere da esempio.

Sono da anni testimonial dei City Angels, presente nei loro eventi a sostenerli e ho visto con i miei occhi l’umanità che c’è dietro questi angeli della città. Volevo con questo brano, e attraverso un videoclip, omaggiare il loro straordinario impegno sociale sempre vivo anche nei giorni difficili del lockdown per ricordare che il volontariato è l’amore che unisce il mondo in un’unica bellissima parola la solidarietà.

La vita prende strade diverse. Ciò che le unisce è l’amore che lasciamo su ognuna di esse si conclude con questa frase il videoclip del brano. Qual è l’atto di gentilezza che più hai a cuore?

Aiutare chi ha bisogno soprattutto i più deboli, fa stare bene, fa vivere meglio. La società sembra essere diventata troppo egoista. Ognuno cura il proprio orticello senza guadarsi intorno, senza vedere che esiste un mondo, ed esiste la condivisione il rispetto e lo stare bene insieme agli altri.  

La musica è un forte mezzo di comunicazione, ci sono altri progetti ai quali stai lavorando e speri di realizzare?

Sicuramente ci saranno belle novità, ma non guardo troppo lontano, per ora vivo il momento e spero che la musica possa ripartire presto alla grande con i live.

a cura di
Silvia Consiglio

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Eva contro Eva, un arcobaleno di colori
LEGGI ANCHE – Gli Insonia Rosa hanno uno zaino pieno di canzoni
Condividi su
Staff

Staff

La redazione di The Soundcheck: un branco di giornalisti, redattori, fotografi, videomaker e tanti altri collaboratori agguerriti provenienti da tutto lo Stivale pronti a regalarvi una vasta gamma di contenuti. Dalla semplice informazione artistico-culturale, fino ad approfondimenti unici e originali nel campo della musica, dell'arte, della letteratura e della cultura a 360 gradi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *