Sheffer, “Spirito” è il nuovo singolo

Sheffer, “Spirito” è il nuovo singolo
Condividi su

Sonorità drill e post punk si intrecciano in un banger che ci mostra il vero animo del versatile artista

Disponibile da venerdì 28 ottobre SPIRITO“, il nuovo singolo di Sheffer prodotto da Parker Wave Gabriel Bagini. Il brano sarà accompagnato lunedì 31 ottobre dal videoclip ufficiale.

Dopo il brano dal ritmo funky ed estivo “Caldo & Freddo”, torna con un brusco cambio di direzione il versatile rapper e producer. Sheffer ci mostra il suo vero”SPIRITO” con un mix esplosivo tra sonorità e ritmiche drill con l’anima del post punk, che si intrecciano in un crescendo energico che culmina con il ritornello raw e gli impetuosi fraseggi di chitarra elettrica del virtuoso Gabriel Bagini.

L’uscita di “SPIRITO” è accompagnata dal video ufficiale, disponibile da lunedì 31 ottobre. Le immagini dal look cinematografico sono il perfetto sfondo per il testo e il sound di Sheffer: si passa da una prima parte più conscious con scene girate in una Chiesa a una seconda più aggressiva e liberatoria.

CREDITI

Scritto da: Daniele Pecoraro
Composto da: Gabriel Bagini, Gabriele Lamura
Prodotto da: Gabriel Bagini, Gabriele Lamura
Mixato da: Davide Capellini, Sebastiano Groppi (Jam Caramel)
Masterizzato da: Sabatino Salvati (Up Music Studio)
Label: Mirò BR Productions
Fotografo copertina: Andrea Ceriani
Videomaker: Federico Reina
Foto backstage video: Christian Escobar

BIO

Sheffer, alias di Daniele Pecoraro, classe ’99, cantautore della provincia di Milano, cresce con un obiettivo ben chiaro in testa: diventare un musicista, anzi, polistrumentista. Inizia a studiare chitarra elettrica all’età di 9 anni per poi passare alla batteria. Collabora in formazioni di band, suonando, ovunque ne abbia spazio e possibilità, fino a giungere alla scelta di intraprendere un percorso da solista. Negli ultimi anni lavora al suo repertorio come rapper e producer, in compagnia di Gabriel Bagini: 

Collaboro con Gabriel Bagini, ottimo chitarrista, ma soprattutto grande amico d’infanzia. Con lui porto a terminare il lavoro, aggiungendo dettagli, arricchendo la produzione elettronica con strumenti acustici e non. Dopo aver avviato il lavoro e trovato a parer nostro la giusta dimensione, entra in gioco Rosa, la mia manager, che ascolta e valuta tutto, figura che organizza al meglio il mio lavoro e mi sprona a fare sempre di più. In lei ho trovato la mia stessa grinta e voglia di fare. Caso vuole che si chiami proprio ”Rosa”, ovvero simbolo portante del progetto: la rosa è un fiore che mi ha sempre affascinato, dal colore all’aspetto. Rappresenta in tutto e per tutto il mio dualismo lirico con i suoi petali e le sue spine; un lato romantico e uno pungente. Amo il funk anni ’80, il metal ma anche il pop, mi piace rappare e cantare. Quindi, non voglio avere limiti di alcun tipo e voglio sentirmi libero di potermi esprimere come più mi piace

a cura di
Staff

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – “Midnights”, il decimo album di Taylor Swift
LEGGI ANCHE – CLAN DESTINO: in anteprima il video de “I fiori di Domani”

Condividi su
Staff

Staff

La redazione di The Soundcheck: un branco di giornalisti, redattori, fotografi, videomaker e tanti altri collaboratori agguerriti provenienti da tutto lo Stivale pronti a regalarvi una vasta gamma di contenuti. Dalla semplice informazione artistico-culturale, fino ad approfondimenti unici e originali nel campo della musica, dell'arte, della letteratura e della cultura a 360 gradi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *