Tamì ci parla di un amore non scontato con la sua “Tornerai”

Tamì ci parla di un amore non scontato con la sua “Tornerai”
Condividi su

Tamì, lo scorso 7 ottobre, ha rilasciato il singolo “Tornerai”, primo estratto dal suo nuovo EP. Abbiamo, quindi, colto l’occasione per porle qualche domanda.

Tamì attraverso la sua nuova canzone “Tornerai” si mette a nudo, rivela le proprie insicurezze cantando con il cuore in mano. Il brano racconta della sensazione di un ricordo, di quel primo amore che è difficile lasciarsi alle spalle. La voce morbida di Elisa, nome reale della cantante, contrasta con la potenza dei ‘power chord‘ della chitarra elettrica e la pulsazione cruda della batteria. Il risultato è un pezzo che mescola il nuovo pop cantautorale al pop punk e all’emo di inizio 2000. 

Tamì descrive così la sua canzone:

“Un brano che rappresenta l’amore adolescenziale. Volevo raccontare un po’ del mio passato e della mia adolescenza, per questo ho preso in prestito i dettami del pop punk mescolati al mio mood malinconico.” 

Continua poi:

Il primo amore molto spesso finisce male, ma ritornerà in mente tante volte nella vita di una persona, per tutte le volte che influenzerà le relazioni future e per le idee e le incertezze che ha creato in noi. 
‘Tornerai in mente, se tutto dipende io dipendo sempre da te’, significa tutto questo.” 

Un pò di storia

Elisa Casentini in arte Tamì è una cantante, DJ e produttrice italiana. Nasce a Roma nel 1998, dove vive fino ai 18, età alla quale si trasferisce nella cittadina di Swansea nel sud del Galles per studiare all’università. Finita l’università inizia il suo percorso a Liverpool nella Liverpool Institute for Performing Arts, dove sta attualmente studiando composizione e produzione musicale. Il 2 aprile 2021 è uscito “Primo ottobre”, album di debutto per UMA Records, nel quale Tamì si apre raccontando se stessa e la realtà che la circonda, il prossimo in EP, di cui “Tornerai” è il primo estratto, uscirà agli inizi del 2023.

L’Intervista

Ciao Tamì, benvenuta su The Soundcheck! Cosa ti ha fatto avvicinare al mondo della musica? Una persona o una canzone in particolare?

Ciao! In realtà la musica è una cosa che c’è stata un po’ da sempre per me. Mia mamma suona il piano e mio papà la chitarra quindi diciamo che in casa sono cresciuta con questi due strumenti che mi hanno sempre incuriosito e che ho iniziato a suonare da molto piccola.

Da dove viene il nome Tamì?

Viene da un libro, si chiama “Qualcuno con cui correre” di David Grossman, l’ho letto quando ero più piccola e mi ricordo che la protagonista era una ragazza che cantava e mi sentivo molto simile a lei. Il suo nome era Tamar, quindi mi ricordo di averlo abbreviato a Tami.

Come definiresti la tua musica? In che modo vorresti che gli altri la descrivessero?

La mia musica almeno per me è un luogo dove chiunque può andare per un po’ a rifugiarsi se si sente triste o malinconico o se ricerca un livello di emotività ed empatia che non riesce a trovare. Tipo una stanza che ho costruito per gli altri e per me stessa, nella quale è stata catturata un’emozione e chiunque entra può sentirla. Tipo una foto. Non sarebbe male se gli altri la descrivessero così.

Nel tuo album di esordio hai collaborato con xDiemondx e Uale, possiamo aspettarci altre collaborazioni nel tuo prossimo EP in uscita nel 2023? 

Al momento sto cercando di lasciare meno spoiler possibili sull’ultimo album, però diciamo che io Uale e Diemond siamo parecchio vicini musicalmente e spesso entrambi mi aiutano con produzioni e scrittura. Mi sento di dire che ci sarà un po’ di loro nel prossimo album sicuramente, e forse un featuring.

Sei nata a Roma, a 18 anni ti sei trasferita in Galles e ora vivi a Liverpool. Cosa ti porti dentro di ogni città in cui sei stata?

Ogni città ha il suo spirito, Roma mi manca spesso devo dire ma Liverpool mi tratta molto bene, è una città vivace e accogliente. Credo che una cosa che mi porto dentro di ogni città sia il ricordo di come mi sentivo gli anni in cui ci vivevo e soprattutto cosa il paesaggio evocava di più di me stessa. Swansea mi ha portato molta malinconia, ma nonostante ciò la ricordo con affetto.

Ci sarà un video musicale della canzone “Tornerai”?

Non credo, ma non si esclude niente per i singoli a seguire!

a cura di
Federico Zanoni

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – “Congratulazioni” il nuovo lavoro di Gionata
LEGGI ANCHE – 50 Cent – Mediolanum Forum, Assago – 22 ottobre 2022

Condividi su
Federico Zanoni

Federico Zanoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *