“Congratulazioni” il nuovo lavoro di Gionata

“Congratulazioni” il nuovo lavoro di Gionata
Condividi su

E’ uscito il secondo disco di Gionata: Congratulazioni. Anticipato tra la primavera e l’estate 2022 dai singoli, Per qualche giorno e Viscosa, pubblicati da Amor Fati Dischi/InGrooves/Universal/TSCK Group.

Non è facile, ve l’assicuro, tradurre in canzoni la vita di tutti i giorni. Stati d’animo e paure, rapporti d’amore e di amicizia. Facile cadere in comodi cliché, difficile tradurli in momenti condivisi. Gionata invece ci riesce alla grande. Lui riesce a suggellare quell’autenticità che caratterizza i grandi artisti, quelli che arrivano al cuore senza farci il giro largo intorno.

Uno dei cantautori più interessanti

Una scrittura che è cresciuta fin dal suo esordio “L’America” uscito nel 2019. Definito fin da subito uno dei cantautori tradizionalmente intesi (ovvero chitarra&voce per capirsi) più interessanti in circolazione” dalla rivista Rockit.it. Se nel primo disco Gionata esprimeva un’ingenua spensieratezza di scoperta dell’amore qui scopriamo una maggiore profondità e consapevolezza di quel sentimento.

Il suo nuovo disco “Congratulazioni” scomoda l’amore come sentimento a cui tutti anelano. Se nel primo disco Gionata esprimeva un’ingenua spensieratezza di scoperta dell’amore qui scopriamo una maggiore profondità e consapevolezza. Riesce a descrivere l’emozione che provava un rapporto autentico (“Oggi sembra domenica”) ma anche la disillusione di una storia finita (“L’importante è arrendersi”). E ancora la difficoltà a mantenere una sorta di equilibrio in un rapporto (“Viscosa” con la stupenda citazione di “Lost in the supermarket” dei Clash).

Viviamo come in una serie TV
Prima ci odiamo e dopo I Love you
Se quando parlo non mi credi più
perdo la testa e perdo pure il bus

“Canzone di vetro” è il titolo perfetto per descrivere la fragilità che ci accompagna quando ci chiediamo che cos’è che ci fa sentire vivi. “Vivere” è densa di quotidianità e profuma di casa, di quei momenti in cui si è soli con se stessi e si raccolgono le forze per iniziare un nuovo percorso: Io voglio vivere, capire tutta la mia umanità. E ancora Io voglio piangere, guardarti in silenzio, lasciarti andare via e iniziare a volermi bene.

La consapevolezza della realtà che finisce per disilluderci è il leif motiv di “Mobike”. Per misurare fino a che punto si possa toccare il fondo basta noleggiare una bici e portarla in un fiume. Chiude il disco “Un altro di quei lunedì”. Tranquilli, non siamo ai livelli dell’esagitato protagonista della canzone “I don’t like mondays” dei Boomtown Rats. Ma non è neanche la spensieratezza della domenica già citata in altre canzoni.

In definitiva il titolo “Congratulazioni” è un modo enigmatico che può esprimere felicitazioni sincere o un modo ironico per indicare una storia conclusa. Sta a voi scoprirla entrando nel mondo di Gionata e nella sua espressività sentimentale.

a cura di
Beppe Ardito

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE-Uriah Heep – Teatro Dal Verme, Milano – 18 ottobre 2022
LEGGI ANCHE-A Very Backstreet Christmas… che noia!

Condividi su
Beppe Ardito

Beppe Ardito

Da sempre la musica è stata la mia "way of life". Cantata, suonata, scritta, elemento vitale per ridare lustro a una vita mediocre. Non solo. Anche il cinema accompagna la mia vita da quando, già da bambino, mi avventuravo nelle sale cinematografiche. Cerco di scrivere, con passione e trasporto, spinto dall'eternità illusione che un mondo di bellezza è possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *