Riccardo Mandolini: giovane promessa del cinema italiano

Riccardo Mandolini: giovane promessa del cinema italiano
Condividi su

Con la recitazione nel DNA, conosciamo Riccardo Mandolini, da “Baby” ai nuovi progetti

Biografia

Riccardo Mandolini è uno degli attori emergenti più promettenti del momento. Nato a Roma il 25 gennaio 2000, ha frequentato il liceo artistico ed è un tifoso sfegatato della Roma. Figlio d’arte, la madre è l’attrice Nadia Rinaldi e il padre attore e regista, Mauro Mandolini. Appassionato di recitazione fin da piccolo, frequenta la scuola Studio Cinema. Tra set cinematografici, camerini e tanto altro, non poteva che non seguire la strada dei genitori.

Filmografia

La sua carriera artistica è iniziata a soli 13 anni, iniziando ad esibirsi sui palcoscenici di vari teatri. Nel 2016, a 16 anni, partecipa al film diretto da Max Croci: “Al posto tuo” al fianco di Luca Argentero e Ambra Angiolini. Il film racconta di Luca e Rocco, direttori creativi di due aziende che producono sanitari, ma quando verrà completata la fusione delle loro ditte ci sarà posto solo per uno dei due. La dirigenza, nella persona di una sadica che ama divertirsi con i destini delle persone, decide che i due, per salvare il proprio lavoro, debbano sottoporsi ad un gioco di ruolo: per una settimana si scambieranno vite, famiglie, case e abitudini.

Altro film in cui ha recitato il talentuoso Riccardo è “Bentornato papà” diretto da Domenico Fortunato, nonchè protagonista e racconta di una famiglia messa alla prova dalla malattia del padre, un uomo forte, dirigente d’azienda che non ha mai avuto un buon rapporto con il figlio Andrea, interpretato da Riccardo Mandolini, eccessivamente anaffettivo con la propria famiglia. Nella sua filmografia appare una partecipazione nel musical M.A.F.I.A., scritto da Emiliano Palmieri e Anna Muscionico dove ha avuto modo di recitare insieme a sua madre Nadia Rinaldi.

Baby

La popolarità arriva grazie alla serie tv “Baby”, targata Netflix, in cui veste i panni di Damiano, un giovane ragazzo problematico cresciuto al Quarticciolo e trasferitosi nel quartiere “in” di Roma. La serie è diretta da Andrea De Sica e Anna Negri. È ispirata allo scandalo delle baby squillo dei Parioli a Roma. La prima stagione è composta da sei puntate e tratta tematiche importanti come la prostituzione, l’omosessualità e la violenza sessuale.

Breve trama

Stanche della loro vita apparentemente perfetta, Ludovica (Alice Pagani) e Chiara (Benedetta Porcaroli) iniziano una doppia vita fatta di prostituzione e denaro. I protagonisti sono ragazzi che di fronte alle pressioni familiari, allo stress scolastico e alle relazioni interrotte, sfidano la società ricercando la propria identità e indipendenza, sullo sfondo di amori proibiti e segreti, circondati da adulti fin troppo egocentrici per notare i figli sull’orlo di un precipizio.

Riccardo Mandolini interpreta Damiano, figlio di un ambasciatore arabo e orfano di madre che appare subito come un ragazzo ribelle e dal passato difficile. Cresciuto al Quarticciolo, in periferia, tra spaccio di droga e prostituzione, porta in sé il grande dolore per la morte di sua madre che lo tormenta in continuazione. A causa del lavoro del padre è costretto a trasferirsi ai Parioli.

Il suo arrivo alla scuola privata Collodi porterà scompiglio tra i suoi nuovi compagni di classe e inizialmente non andrà d’accordo con la maggior parte degli studenti. Non è felice di essere nella lussuosa scuola privata, che è completamente diversa da quella della città in cui è cresciuto e il tortuoso rapporto con il padre non lo aiuta affatto. Qui, sperimenta le prime inquietudini dell’adolescenza e finisce per innamorarsi di Chiara.

Amatissimo dalle adolescenti (e non solo) Riccardo è molto seguito sui social, con oltre 600 mila follower. Di questo ragazzo colpisce l’estrema gentilezza e umiltà, ma soprattutto la voglia di superare i propri limiti e lanciarsi in nuove sfide senza mai dimenticarsi da dove proviene, come lui stesso ripete sempre. Il fascino del “bad boy” in tv ha colpito, ma pare che fuori dagli schermi sia un tenerone. Essendo molto riservato, sappiamo poco della sua vita privata, ma siamo molto curiosi di vederlo recitare in nuove pellicole.

a cura di
Martina Iudici

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE-Jimmy Sax – Europauditorium Bologna – 17 Marzo 2022
LEGGI ANCHE-È tempo di Rosalía: esce l’album “Motomami”
Condividi su
Martina Iudici

Martina Iudici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *