Go Go Bo: appuntamento a Bologna il 25 settembre

Go Go Bo: appuntamento a Bologna il 25 settembre
Condividi su

La città di Bologna e la parola “musica” viaggiano da sempre sullo stesso binario e dopo la lunga pausa dovuta al blocco totale degli eventi live, ecco che la città, culla di tanti artisti, è pronta a ripartire. L’appuntamento è venerdì 25 settembre presso il Parco Pontelungo per la prima edizione di Go Go Bo, il nuovo festival indipendente dedicato alla musica e alle cose belle, totalmente immerso nel verde.

A partire dalle ore 17:00 il festival vedrà l’allestimento all’aperto di due palchi (main stage + palco showcase) per la musica dal vivo e di un mercatino di stand locali a cura di Pontelungo Summer Festival e Che Bello Eventi. L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle norme di prevenzione anti COVID-19 e sarà possibile accedervi esclusivamente tramite biglietto. Il prezzo del biglietto è di 10 euro + 3,50 euro d.p. ed è
possibile acquistarlo online cliccando qui!

Dopo il “periodo nero” e di chiusura forzata vissuto dagli operatori del settore – arte e spettacolo-, è tempo di tornare a cantare insieme e di farlo nel pieno rispetto delle regole.

Noi di TheSoundcheck abbiamo deciso di aderire a questa iniziativa, supportando il progetto come media partner perché crediamo fermamente nell’importanza della musica e di tutto ciò che le ruota intorno. Il Go Go Bo è il segnale di speranza e “rinascita” di cui avevamo bisogno.

La lineup con gli ospiti di questa prima edizione di Go Go Bo è ricca di tanti giovani artisti del panorama musicale italiano.
Si esibiranno: Edda, Nicolò Carnesi, Lorenzo Kruger, Fadi, Legno, Altre di B, Praino, Piove, Minarini, Miglio, Laurino e Cristallo.

Ci vediamo lì!

a cura di
Claudia Venuti

Seguiteci anche su Instagram!
Condividi su

Claudia Venuti

Claudia Venuti nasce ad Avellino nel 1987, a 14 anni si trasferisce a Rimini, dove attualmente vive e lavora. Sempre alla ricerca di nuovi stimoli, si dedica alla sua più grande passione: la scrittura. Nel 2016 decide di intraprendere la strada dell’auto-pubblicazione ed escono così, a distanza di un anno, i suoi due romanzi: “Passi” e “Dove ti trovo?”, entrambi successivamente rieditati dalla sua attuale casa editrice New-Book Edizioni; “Io ti voglio felice” chiude con successo la trilogia dei #passidimia. Ama la musica, scovare nuovi talenti, i viaggi senza meta, sottolineare frasi nei libri e sognare in grande. Sono tutti probabili uomini della sua vita fino a quando non le scrivono parole abbreviate come “cmq” o “va bn” e fino a quando non si fanno selfie nudi mettendosi i like da soli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *