Luca Mazzieri ci porta nel suo “Lunapark”

Luca Mazzieri ci porta nel suo “Lunapark”
Condividi su

E’ uscito il 7 settembre “Lunapark”, il nuovo singolo di Luca Mazzieri. Un brano perfetto per tutti gli ascoltatori nati nella periferia delle grandi città perché questa canzone ha proprio il sapore di quei momenti passati in compagnia tra fiere di paese e passeggiate per il centro.

Luca Mazzieri e il suo “Lunapark”

Una storia d’amore raccontata attraverso gli occhi degli amici che incontrano il nostro ex partner in giro per il paese, in particolare in questo brano lo incontrano a Lunapark. Una fotografia molto vivida del nostro amore che ha superato la separazione e si gode una serata di divertimenti. Luca Mazzieri come un regista ci porta in questo piccolo film e ci fa vivere esattamente le sue stesse sensazioni.

La voce e l’inizio del pezzo ci ricordano molto Cesare Cremonini, ma verso metà ci ritroviamo anche un po’ di Edoardo Bennato. Un buon mix di pop cantautorale.

Lunapark è una canzone da bar, con le chitarre distorte e una voce sguaiata a coprire un cuore crudo, spogliato di tutto. “Una sera ho pensato: è stato bello non aver paura di sbagliare un calcio di rigore, e le chitarre hanno lasciato il posto al piano di Gianmarco Mancinelli e al solo di tromba di Enrico Pasini. Hai mai pensato a come sarebbe trovarti nudo su una montagna?”, racconta Luca.

Registrato presso la Falegnameria Studio da Stefano Bortoli e masterizzato da Maurizio Biancani (Vasco Rossi, Lucio Dalla) presso gli storici studi della Fonoprint a Bologna.

a cura di
Staff

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Yungblud ha perso lo smalto
LEGGI ANCHE – A tu per tu con Galoni e il nuovo singolo: “In Mezzo alla Fretta”
Condividi su
Redazione 1

Redazione 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *