Serie A, Le 5 trattative della settimana

Serie A, Le 5 trattative della settimana
Condividi su

La prima giornata di campionato si è conclusa con le vittorie di Milan, Inter, Atalanta, Torino, Fiorentina, Lazio, Roma, Spezia, Napoli e Juventus. Abbiamo potuto assistere ai primi sprazzi di gioco delle squadre in questo inizio della nuova stagione. Intanto, il calciomercato è sempre più vicino alla chiusura, mancano poco più di dieci giorni e poi finalmente potremo tenere gli occhi puntati solo sulla Serie A. Tra colpi-lampo e trattative durate settimane, andiamo a scoprire quelle che hanno caratterizzato questa settimana calcistica.

Napoli – Tris di nuovi arrivi

Quest’anno gli azzurri sembravano partire con un grande handicap, date le importanti partenze di campioni e veterani del club. Il mercato, però, ci ha smentito perché soprattutto in queste settimane il Napoli può abbracciare tre nuovi giocatori, arrivati uno dopo l’altro. In ordine cronologico, il primo ad approdare in terra campana è stato il “Cholito” Simeone, protagonista della scorsa stagione con la maglia dell’Hellas Verona e autore di ben 17 reti in campionato. Ora non si sa bene il ruolo che occuperà al Napoli, complice anche la non facile concorrenza con Osihmen, giocatore inamovibile secondo Spalletti. Parlando di cifre, l’argentino arriva in prestito oneroso a 3 milioni con un riscatto fissato a 12. Il secondo a vestire la maglia azzurra è Tanguy Ndombele, centrocampista francese proveniente dal Tottenham. Corsa, fisico e una buona abilità negli inserimenti offensivi: queste sono le caratteristiche fondamentali che potrebbero far innamorare i tifosi e il mister. L’ultimo arrivato, ma non per importanza, è Giacomo Raspadori. L’attaccante ormai ex Sassuolo ha già svolto le visite mediche e ora è a disposizione della squadra. Può occupare diverse zone del campo, da seconda punta o esterno su tutte, ed è capace di raggiungere cifre importanti come ci ha già fatto vedere lo scorso anno.

In ordine: Simeone, Ndombele e Raspadori
Milan – Cosa manca

I rossoneri non hanno dimenticato come si vince e sono già partiti con il botto. Nella prima giornata, contro l’Udinese, si è rivisto il magico gioco di Pioli che tanto ci era mancato. Qualcosa da recriminare alla difesa ma nulla di particolare, 4 reti rifilate ai friulani e 3 punti conquistati. Sul mercato invece la situazione è leggermente diversa, questo perché il duo Maldini-Massara è ancora in cerca di un difensore e di un centrocampista capace di rimpiazzare in qualche modo l’ex Kessie. I nomi più papabili per la difesa sono ancora quelli di Tanganga del Tottenham e di N’Dicka del Francoforte, quest’ultimo più lontano a causa delle elevate richieste da parte del club tedesco. Per la mediana occhi puntati sul giovanissimo centrocampista Onyedika, di proprietà del Midtjylland. Questo affare si complica, infatti il club danese ha rifiutato l’ultima proposta dei rossoneri diminuendo sempre di più le probabilità di un suo arrivo. Si monitorano anche i nomi di Onana del Bordeaux, valutato 4-5 milioni e l’ultimo aggiunto in lista è Vranckx del Wolfsburg che si potrebbe strappare in prestito con diritto di riscatto.

Maldini e Massara
Inter – Inzaghi vuole Acerbi

Sull’altra sponda di Milano non se la passano neanche loro così male, 6 punti ottenuti con Lecce e Spezia e ora l’attesa per vedere i risultati delle altre. Per quanto riguarda il mercato, manca veramente poco affinché Inzaghi sia totalmente soddisfatto. La sua richiesta alla dirigenza nerazzurra è quella di portare all’Inter un suo ex calciatore allenato alla Lazio, parliamo di Francesco Acerbi. Il difensore 34enne sarebbe perfetto per rimpiazzare il partente Ranocchia e porterebbe con sé anche tanta esperienza. Rimanendo sempre in difesa, sembra ormai ufficiale la permanenza di Skriniar in nerazzurro: il PSG si è defilato e l’Inter lo ha tolto dal mercato per non rischiare troppo. Sempre in questa settimana è stata ufficializzata la cessione del giovane ex primavera Cesare Casadei che vola a Londra, al Chelsea. I nerazzurri incasseranno 15 milioni più bonus.

Acerbi con la Lazio
Lecce – Due colpi da Champions

Ha del clamoroso quello che è successo in questi giorni in casa Lecce. Corvino lo conosciamo tutti, un direttore pervaso dalla sana follia, grazie alla quale ha infuocato tante piazze nel corso della sua carriera, ma questa volta si è spinto oltre. Il reparto che necessita di nuovi arrivi è sicuramente la difesa e per questo la dirigenza giallorossa si è messa subito al lavoro. Il primo ad arrivare in Salento sarà Marin Pongracic, difensore di proprietà del Wolfsburg e che ha militato nel Borussia Dortmund nella scorsa stagione. Il croato è atteso già questa sera a Lecce, domani svolgerà le visite mediche e poi sarà a disposizione di mister Baroni. Ma il colpo di scena è arrivato ieri nel pomeriggio perché Samuel Umtiti, campione del mondo con la Francia nel 2018 e attuale calciatore del Barcellona, è vicinissimo al Lecce. A riportare questa bomba di mercato è stato Gianluca di Marzio (Sky Sport) attraverso il suo profilo Instagram scatenando ovviamente la pazzia sui social. Ora si attende l’ufficialità che metta fine alle voci e poi i salentini saranno pronti a combattere per la salvezza.

Umtiti con la maglia del Barcellona
Fiorentina – Barak vicino

Dopo le vittorie in campionato e nel turno di andata di Conference League contro il Twente, valevole per la qualificazione ai gironi, la Fiorentina si prepara ad una grande stagione. È in arrivo, infatti, il quinto colpo di mercato, si tratta di Antonin Barak. Il ceco, reduce da un’ottima stagione con l’Hellas Verona, è pronto a fare le valigie e si appresta a partire per Firenze. Il club veronese è aperto alla possibilità di un prestito con diritto di riscatto, come si augurava la Fiorentina, e non per forza con obbligo. La valutazione si aggira intorno agli 11-12 milioni e la fumata bianca sembra vicinissima. Intanto è caccia anche al difensore last-minute: i nomi più agevoli sono Cistana del Brescia e Faes del Reims.

Barak con la maglia dell’Hellas Verona

a cura di
Mauro Miglietta

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE – Serie A, Le 5 trattative della settimana
LEGGI ANCHE – Serie A, Le 3 trattative della settimana

Condividi su
Mauro Miglietta

Mauro Miglietta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *