I Nomadi aprono la 2° edizione di Scorre – Il festival

I Nomadi aprono la 2° edizione di Scorre – Il festival
Condividi su

Al via questa sera fino all’11 settembre un “fiume” di imperdibili appuntamenti che ripercorre le rive del Po in 4 tappe

Saranno I Nomadi a inaugurare la prima tappa di SCORRE – IL FESTIVALquesta sera sul palco in Piazza Roma a Sissa Trecasali (Parma) alle ore 21.00 (info e prevendita: https://www.boxerticket.it/eventi/nomadi).

59 anni di storia, 80 concerti all’anno con una media di 1 milione di spettatori complessivi per la band più longeva in Italia: I Nomadi proporranno i brani del loro ultimo album e i più grandi classici che hanno segnato la storia della band.

Il Festival continua a Sissa Trecasali, sempre in piazza Romasabato 27 agosto alle 21.00, con la musica di uno dei gruppi di riferimento del panorama reggae “made in Italy”: gli Africa Unite (ingresso libero e gratuito).

Anticiperà il concerto, alle ore 19.00 presso la Rocca dei Terzi, la proiezione di “Voci d’acqua” di Fabio Pasini, il docufilm fatto di immagini e incontri che racconta in presa diretta il fascino del Grande fiume, con i suoi silenzi e la sua attualità (ingresso libero e gratuito).

«Sissa Trecasali ha l’onore di ospitare la prima tappa della seconda edizione di Scorre il Festival dopo il debutto assoluto della manifestazione del 2021 che permise di portare nel nostro territorio altri artisti e gruppi di fama nazionale come Modena City Ramblers, Dardust e David Riondino. Un progetto composito e multiforme che riunisce proposte di arte e d’incontro differenti, destinate a pubblici eterogenei, ma coerenti tra loro nella valorizzazione della bellezza, della cultura, del territorio fluviale e del contesto paesaggistico e naturalistico.»

 commentano il sindaco Nicola Bernardi e gli assessori Sara Tonini e Lorenzo Bizzi
Il festival

SCORRE – IL FESTIVAL, alla sua 2ª  edizione, rappresenta un vero e proprio “fiume” di imperdibili appuntamenti che ripercorre le rive del Po facendo tappa prima in provincia di Parma (a Sissa Trecasali il 26 e 27 agosto), poi nel ferrarese (a Mesola il 1 settembre e Bondeno dal 2 al 4 settembre), infine nel reggiano (a Boretto dal 9 all’11 settembre). 

Eventi, convegni, conversazioni, mostre, proiezioni cinematografiche, ma soprattutto tanta musica dal vivo: dalla comicità romagnola di Giacobazzi al soul/jazz internazionale di China Moses, passando anche per Max Gazzè, Noemi, l’Orchestra Giovanile Toscanini insieme al tenore Federico Paciotti. Tra le iniziative da non perdere gli omaggi allo scrittore Gianni Celati, l’Hackathon con primo premio di 1.500 euro per la realizzazione di un sistema di trasporto fluviale sostenibile, il convegno nazionale “Il futuro dell’Italia passa per il Po”, le serate “musical-gastronomiche” e i dj set esclusivi di Merk and Kremont e Habitat a bordo della Motonave Stradivari.

SCORRE – IL FESTIVAL pone grande attenzione all’ingente patrimonio artistico, storico, architettonico, monumentale del territorio locale modellato per millenni dall’imponente del Fiume che attraversa la Pianura Padanail festival è infatti promosso da P.E.R. Promoter Emilia-Romagna con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, la quale ha sottolineato come il sostegno all’iniziativa appoggi «l’idea di fare cultura nella natura, per corrispondere a una crescente domanda del pubblico conseguente all’epidemia che può favorire un’area geografica tutta da scoprire.»

Il Festival è organizzato da P.E.R. – Promoter Emilia-Romagna, si avvale del contributo della Regione Emilia-Romagna e della collaborazione del Comune di Sissa Trecasali (Pr), di Mesola e di Bondeno (Fe), di Boretto (Re), dell’Unione dei Comuni della Bassa Reggiana e della Fondazione Ater, con media partners del progetto TRC Tv e Radio Bruno.

a cura di
Staff

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Romina Falconi – Padova Pride Village, Padova – 24 Agosto 2022
LEGGI ANCHE – Muse: è uscito “Will of the People”
Condividi su
Staff

Staff

La redazione di The Soundcheck: un branco di giornalisti, redattori, fotografi, videomaker e tanti altri collaboratori agguerriti provenienti da tutto lo Stivale pronti a regalarvi una vasta gamma di contenuti. Dalla semplice informazione artistico-culturale, fino ad approfondimenti unici e originali nel campo della musica, dell'arte, della letteratura e della cultura a 360 gradi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *