Consigli (non richiesti) di una make-up addicted

Consigli (non richiesti) di una make-up addicted
Condividi su

I prodotti make-up di cui non posso più fare a meno

Quando passo davanti ad una profumeria è come se sentissi una voce suadente che mi sussurra “Coraggio entra, vieni a provarmi”. Quindi potete capire facilmente come parte del mio stipendio voli, ogni mese, a rimpinguare le casse delle aziende che producono make-up.

Ogni volta che entro in una profumeria è come se mi trovassi in un grande parco giochi: rossetti, blush, palette occhi, mascara…se non fossi sempre di corsa sarei capace di passare ore a curiosare tra gli espositori alla ricerca di nuovi colori e nuove texture.

Prendermi cura della mia pelle e truccarmi, sono una piccola gioia per me. Ogni giorno mi piace ritagliarmi del tempo per coccolarmi e sperimentare.

Siccome la mia make up collection, con il passare degli anni, è diventata piuttosto nutrita, ho pensato di parlarvi di quei prodotti che, nell’ultimo periodo, mi hanno fatta innamorare.

Si tratta di articoli che, ultimamente, sono entrati nella mia routine quotidiana; quelle piccole chicche che, anche quando sono di corsa, riescono a rendere il mio make up favoloso.

Ombretti ad effetto bagnato.

Questi sono delle vere e proprie bombe, in grado di trasformare il vostro make up da “meh” a “wow”. Anche l’ombretto marrone più banale del mondo, con una passata di questi gioiellini sulla palpebra, troverà nuova vita. Nell’ultimo periodo io non posso più fare a meno di Jellyfish di Neve Cosmetics e del numero 81 di Wycon. Una menzione d’onore va a Mandarin di Nabla che, purtroppo, non viene venduto in cialda singola ma si trova all’interno della Coral Cutie Palette.

Primer per mascara

Una recente scoperta che mi ha lasciata senza fiato. Sto parlando del Photo Finish Lash Primer di Smashbox. Oltre ad evitare che il mascara si sfaldi e lasci residui sulla nostra faccia (avete presente di cosa sto parlando vero?) è in grado di rendere anche il rimmel più sfigatello un prodotto da sogno. Non so che tipo di magia abbia fatto la Smashbox con questo primer ma io ne sono OSSESSIONATA.

Illuminanti, la mia nuova ossessione.

Si tratta di un prodotto che ho sempre snobbato, non so nemmeno io il perché. Quest’estate però ne ho acquistato uno in vista di un matrimonio e da quel momento non riesco più a non utilizzarlo. Se siete alle prime armi vi consglio gli Skin Glazing di Nabla. Sono semplici da stendere e non fanno macchia, io utilizzo la tonalità Privilege. Se invece non siete fan delle texture in polvere e preferite quelle liquide, vi consiglio di provare l’OMG (Oh-my-Glow) di Mulac. Si tratta di gocce illuminati per il viso e il corpo, io utilizzo la tonalità 02 Rose.

Labbra curate ed idratate.

Forse leggendo questo articolo vi sarete resi conto della mia ossessione per Nabla. Lo ammetto, sono colpevole, ma penso che sia uno dei brand con il rapporto qualità prezzo migliore sul commercio.

Per le labbra non posso più fare a meno del Viper, un siero idratante e rimpolpante. Il mio consiglio è quello di applicarlo prima di iniziare a truccarsi per dargli il tempo di agire. Dopo alcuni minuti dall’applicazione le labbra saranno più rosse e turgide.

Tra i miei prodotti preferiti dell’ultimo periodo ci sono le matite di Neve Cosmetics. Il brand propone tantissime colorazioni che vanno dai nude ai rossi e si sposano perfettamente con i rossetti di altri brand.

Per quanto riguarda i rossetti sto adorando le colorazioni matte. Tra quelle che amo di più ci sono il Dreamy Matte di Nabla nella colorazione Noblesse Oblige ( in combo con la matita di neve M236 Pitaya), Red (il numero 15) di Wycon, un rosso che non passa mai di moda, e Milf di Mulac, un nude perfetto per tutti i giorni.

Ultimo consiglio non richiesto.

Siccome la mascherina rende difficile la vita agli amanti del rossetto, per fare durare più a lungo i prodotti sulle vostre labbra vi consiglio di prendere questi piccoli accorgimenti. Dopo esservi applicati il prodotto, e averlo lasciato asciugare qualche minuto, passatevi un fazzoletto sulle labbra (per togliere eventuali eccessi). Una volta fatto questo sarà sufficiente passare un velo di cipria traslucida sulle labbra per rendere il vostro rossetto a prova di mascherina!

A cura di
Laura Losi

Le foto dei prodotti presenti nell’articolo sono state prese dai siti dei vari brand.

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE-Milano Fashion Week 2021: le passerelle P-E 2022
LEGGI ANCHE-
Cosa si nasconde dietro ai Dupe?
Condividi su
Laura Losi

Laura Losi

Laura Losi è una piacentina classe 1989. Si è laureata in Giornalismo e Cultura Editoriale presso l’Università degli Studi di Parma con una tesi sulla Comunicazione Politica di Obama. Avrebbe potuto essere un medico, un avvocato e vivere una vita nel lusso più sfrenato, ma ha preferito seguire il suo animo bohemien che l’ha spinta a diventare un’artista. Ama la musica rock (anche se ascolta Gabbani), le cose da nerd (ha una cotta per Indiana Jones), e tutto ciò che riguarda il fantasy (ha un’ossessione per Dragon Trainer). Nel 2015 ha pubblicato il suo primo romanzo “Tra le Rose” e a breve vedrà la luce anche la sua seconda fatica, il cui titolo rimane ancora avvolto nel mistero (solo perché in realtà lei non lo ha ancora deciso).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *