Enrico Nigiotti – Teatro Verdi Firenze – 17 Gennaio 2022

Enrico Nigiotti – Teatro Verdi Firenze – 17 Gennaio 2022
Condividi su

La prima volta che ho incontrato Enrico Nigiotti faceva da supporter a Gianna Nannini. Credo fosse il 2015, dovevo fotografare il concerto di Gianna e, prima che arrivasse lei salì sul palco questo ragazzo. Chitarra al collo e carisma da vendere. Non lo conoscevo affatto, nonostante avesse già partecipato ad un Sanremo (tra le nuove proposte). Solitamente gli artisti che vengono chiamati a cantare prima delle grandi star non è che siano poi così ben accolti dal pubblico. D’altra parte non tutti sono disposti a prestare attenzione ad uno sconosciuto che, nella maggior parte dei casi, nulla ha a che vedere con l’Artista che dovrà esibirsi. Non fu il suo caso.

primo piano
Biografia

Livornese di nascita, non ha mai negato la sua matrice blues trasmessagli dalla famiglia. Fin da giovanissimo si esprimeva attraverso le corte di una chitarra. Il suo esordio nel mondo discografico risale al 2008 quando viene messo sotto contratto dalla Sugar di Caterina Caselli che le fa incidere il singolo d’esordio: Addio. Successivamente partecipa alla nona edizione di Amici e subito dopo pubblica il suo album di esordio: Enrico Nigiotti dove si avvale delle collaborazioni di Gianluca Grignani e di Tricarico.

Dopo il passaggio alla Universal inizia a lavorare all’album Qualcosa da decidere. In particolare è il brano omonimo che lo porterà a partecipare al Festival di Sanremo del 2015 conquistando il terzo posto tra le nuove proposte. E’ a questo punto della carriera che viene invitato da Gianna Nannini ad aprire alcuni concerti del suo tour.

Il 2017 è l’anno di XFactor. Un altro terzo posto e un paio di singoli di successo: L’amore è e Nel silenzio di mille parole. Ancora collaborazioni con Laura Pausini ed Eros Ramazzotti e poi l’album Cenerentola a cui seguiranno le partecipazioni ai Festival di Sanremo del 2019 e del 2020 rispettivamente con i brani: Nonno Hollywood e Baciami adesso. Vince il Premio Bertoli nel 2019, l’ultimo album risale al 2020 e porta il titolo di Nigio, cosi come lo chiamano gli amici.

Nigio saluto
Il concerto

Il concerto di Firenze è stata la terza tappa di un tour già rinviato diverse volte per le cause che tutti conosciamo e che ha debuttato nella sua Livorno il 12 Gennaio scorso. Sul palco con Nigio c’erano Fabiano Pagnozzi (pianoforte, hammond, cori e direzione musicale), Mattia Tedesco (chitarre), Antonio Galli (basso) e Marco Fuliano (batteria e cori). E’ stata una bella festa, con un pubblico entusiasta e soprattutto tanta tanta voglia di tornare alla normalità.

a cura e foto di
Moris Dallini

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – “118”: il nuovo singolo dei The Zen Circus e Claudio Santamaria
LEGGI ANCHE – Chi ha vinto i Golden Globe più trascurati di sempre
Condividi su
Moris Dallini

Moris Dallini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *