Gazebo Penguins – Locomotiv Club, Bologna – 8 dicembre 2022

Gazebo Penguins – Locomotiv Club, Bologna – 8 dicembre 2022
Condividi su

I Gazebo Penguins arrivano a ribaltare il Locomotiv Club di Bologna per la quarta e ultima data del 2022, in cui i presenti hanno potuto godere in anteprima del nuovo album “Quanto”

Una scelta atipica quella di presentare un album direttamente dal vivo, in uscita il prossimo 16 dicembre, ma dal forte valore simbolico. Dopo anni così difficili per il mondo dello spettacolo, questo atto vuole sottolineare l’importanza dei live, luogo di scambio, incontro e scontro di persone diverse e delle loro emozioni.

I Gazebo Penguins nascono a Correggio, in provincia di Reggio Emilia, nel 2004. L’ultimo live (di quelli veri senza sedie e mascherine) risale a febbraio 2020, quando tutto si fermò a causa della pandemia. Oggi li ritroviamo sul palco con la stessa anima punk, ma con più urgenza espressiva che mai.

Questo è Quanto

Che meraviglia tornare al Locomotiv Club di Bologna dopo tanto tempo e ritrovarlo esattamente come prima, nella sua atmosfera rossa e fumosa. Il locale è uno di quei luoghi che per gli scorsi due anni ci ha fatto pensare “ti prego, resisti” e che infatti ha ricevuto una dedica speciale anche da parte dei Gazebo Penguins, che sono finalmente “tornati a casa”. 

Occhi fissi sul palco, incantati dall’artwork in movimento proiettato sul muro ed ecco arrivare (puntualissimi) i Gazebo Penguins che, senza perdersi in troppe parole, attaccano con “Nubifragio”, il primo singolo uscito per annunciare il nuovo album

Immediatamente il pubblico inizia a scaldarsi e il pogo ad accendersi, per non fermarsi mai durante tutta la durata del concerto.

Foto di Stefano Bazzano – Fonte: Facebook Gazebo Penguins

La prima parte del live è tutta dedicata alla presentazione del nuovo album “Quanto”, che scorre fluido tra i corpi in movimento sotto il palco, come se fosse un progetto in costruzione tra la band e i loro attenti ascoltatori. Nonostante l’acustica non proprio perfetta, l’aspetto armonico e corale dei pinguini trova la sua massima espressione in questo album, che sembra una naturale continuazione del precedente “Nebbia” del 2017.

Una volta conclusa la prima battuta, è il momento di seccare la propria birra e passare ai mezzi pesanti. 

La seconda parte del concerto si apre infatti con “Finito il caffè” ed è il momento di lasciarsi andare, tra crowd surfing, pogo e canti a squarciagola sotto il palco, nella propria comfort zone sopra il palco. La scaletta scorre senza intoppi tra i brani più conosciuti della band, che riesce a dare il meglio di sé proprio nella dimensione live.

Dopo una versione movimentata di “Nevica”, la band si ferma pochi minuti per poi concludere il live con un encore di quattro brani, cantati ormai all’unisono da tutti, fino a giungere al solo e unico inno “Senza di te”, con l’anima piena e il cuore leggero (ma le ginocchia doloranti).

Purezza e verità

Poche parole intervallano i brani, ben misurate. Bastano infatti quelle pochissime frasi per esprimere la gratitudine della band nei confronti del suo pubblico, pronto ad accoglierli senza sapere cosa aspettarsi dai nuovi brani in uscita, ma anche del Locomotiv Club che li ospita. Infatti, hanno omaggiato il brano “Atlantide” al locale, dedicato all’esperienza sociale autogestita di Bologna sgomberata tanti anni fa.

Il pubblico risponde a gran voce durante tutta la durata del concerto, affrontando il muro di suono che li colpisce a suon di salti e spintoni. ll live viaggia veloce ma intenso, regalando un’ora e un quarto di una sorta di terapia di gruppo liberatoria.

Insomma, pare che il battesimo di “Quanto” sia stata un’operazione vincente per la band emiliana, che ci ha regalato un concerto fatto di energia primordiale, un vero e proprio atto di liberazione dall’anima punk e dal cuore puro.

Ecco la scaletta dei Gazebo Penguins live a Bologna!

Nubifragio
Se Non Esiste Il Vuoto
Feyerabend
Erwin
Cpr14
Cosa Fai Domani
Uscire
Finito il caffé
Il tram delle 6
Nebbia
Atlantide
Scomparire
Difetto
Nevica
Encore
Bismantova
Cinghiale
Correggio
Senza di te

a cura di
Chiara Serri

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Manuel Agnelli – Cs Rivolta, Marghera – 7 dicembre 2022
LEGGI ANCHE – Alex Britti – Teatro Duse Bologna – 7 dicembre 2022
Condividi su
Chiara Serri

Chiara Serri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *