Crisso intervista su “Porto Pazienza”

Crisso intervista su “Porto Pazienza”
Condividi su

Il 14 gennaio 2022 è uscito “Porto Pazienza”, il nuovo disco del rapper Crisso. L’album è anticipato dal singolo “L’artista”, brano manifesto dell’ideologia del musicista.

Intervista a Crisso

Ciao Crisso, è uscito da poco il tuo nuovo album “Porto Pazienza”. Ispirandoci al titolo, qual è una cosa che ti fa perdere la pazienza?

Il caldo, i musicisti, sfera ebbasta e company, il governo, la gente, me (in ordine sparso)

Un’altra domanda per conoscerti meglio: la canzone/artista innominabile che si trova nel tuo mp3/playlist?

Cuore di Aliante di Baglioni

Qual è stato il primo concerto a cui hai assistito?

Credo sia un live di Inoki

Passando invece alla musica: a quale brano di “Porto Pazienza” sei più legato e perché?

Sono legato maggiormente a Nostalgia, sintetizza il bello ed il brutto della mia vita, mi ricorda chi sono, chi ero. Più che una canzone è un ringraziamento a chi mi ha permesso di fare tutto questo, è una presa di coscienza.

Da quando è uscito, qual è il brano che sta riscuotendo più successo?

Devo dire che sono quasi tutti alla pari se parliamo in termini di ascolti in streaming, prescindendo dai singoli già usciti in precedenza, ho avuto ottimi feedback con Peccato e MDPI.

Ora che è uscito “Porto Pazienza”, cosa hai in mente per i prossimi mesi?

Vorrei esprimermi anche in altri modi, sto approfondendo altre forme di scrittura e di composizione, amo sperimentare e mettermi alla prova; per cui, ho in mente molte, troppe cose.

LEGGI ANCHE – Sanremo 2022 – Le pagelle dei testi
LEGGI ANCHE – “Il teatro comico” – Teatro Rossini – 21 gennaio 2022

Condividi su
Redazione 1

Redazione 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *