Caldo e lavoro, Rizzetto: “Stop attività sopra 32 gradi? Serve capire come fare”

Caldo e lavoro, Rizzetto: “Stop attività sopra 32 gradi? Serve capire come fare”
Condividi su

(Adnkronos) – Caldo da record e lavoratori. “Tutte le attività sopra i 32 gradi devono essere interrotte” ha detto oggi il presidente della XI Commissione Lavoro pubblico e privato della Camera dei deputati, Walter Rizzetto, intervenendo alla presentazione del nuovo avviso pubblico per il finanziamento di progetti di prevenzione. “Interromperemo il lavoro degli ospedali, quello degli aeroporti, quindi serve effettivamente cercare di capire meglio come si può procedere. La scorsa settimana – ha spiegato – ho ricevuto personalmente delle proposte rispetto al tema del caldo dei lavori che vengono fatti con 35, 36, 38 gradi; e questo è un tema è un tema da sottolineare”. “Il problema dei cambiamenti climatici – ha chiarito Rizzetto – vanno a intersecarsi con le condizioni del mercato del lavoro. Le aziende che lavorano in determinati ambiti in presenza di cambiamenti climatici come il caldo possono uscirne in modo negativo rispetto alla salute dei lavoratori. E’ chiaro dunque che, sotto questo punto di vista, servono delle proposte serie”.   —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Condividi su

Staff

La redazione di The Soundcheck: un branco di giornalisti, redattori, fotografi, videomaker e tanti altri collaboratori agguerriti provenienti da tutto lo Stivale pronti a regalarvi una vasta gamma di contenuti. Dalla semplice informazione artistico-culturale, fino ad approfondimenti unici e originali nel campo della musica, dell'arte, della letteratura e della cultura a 360 gradi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *