“An evening with Silk Sonic”. Il Funky Soul rivisto da Bruno Mars e Anderson .Paak

“An evening with Silk Sonic”. Il Funky Soul rivisto da Bruno Mars e Anderson .Paak
Condividi su

Uno degli album più attesi dell’anno. La tradizione musicale del funk-soul aggiornata ai nostri giorni in tutto il suo splendore.

An evening with Silk Sonic” è l’album che il mondo aspettava. Vede la collaborazione di Bruno Mars e Anderson .Paak, due fra i più brillanti esponenti della black music. Entrambi conservano in bacheca diversi Grammy Award e si sono ritrovati a suonare in una jam session improvvisata durante il 24K Magic World Tour di Mars. Un momento di puro divertimento che lasciava presagire un arrivederci a presto.

Poi è arrivata la pandemia e i due hanno sviluppato e reso possibile la collaborazione. Come ha dichiarato Anderson .Paak in un’intervista a Rolling Stone “E’ stato tragico per così tante persone, ma Bruno sarebbe stato probabilmente in viaggio e io anche. Venivamo in studio di registrazione ogni sera, bevevamo qualcosa e suonavamo ciò che amiamo”.

I ragazzi fanno sul serio

Il 5 marzo 2021 il duo pubblica il singolo Leave The Door Open e già si capisce che fanno sul serio. Il brano aggiorna la tradizione legata al funk e soul degli anni Settanta coi suoi cori, i fiati, il falsetto esasperato e le melodie avvolgenti in pieno stile Stylistics. L’estate è la stagione perfetta per far uscire invece Skate altro singolo questa volta con una accattivante ritmica funky.

Per chi non conoscesse Bruno Mars e Anderson .Paak cominciamo col primo. È considerato dalla critica il degno erede di Michael Jackson. È uno straordinario performer sul palco, ha un carisma capace di coinvolgere persone di tutte le età ma è anche un ottimo musicista. Suona chitarra, basso, tastiere, batteria e con una naturalezza disarmante si muove fra pop, soul reggae e R&B. Nel 2014 è stato nominato artista dell’anno dalla rivista Billboard. Ha venduto oltre 18 milioni di album e 105 milioni di singoli in tutto il mondo.

Anderson .Paak è un rapper, batterista e cantante. Ha collaborato con Kendrick Lamar, Eminem, Snoopy Dogg e Dr Dre. Il suo stile è influenzato non solo dall’hip hop e R&B ma anche dal funky. A marzo 2021 si è aggiudicato il suo quarto Grammy Award  nella categoria Best Melodic Rap Performance.

A novembre 2021 arriva il singolo Smokin Out The Window. Il video che lo accompagna presenta una formazione che ricorda i The Temptations, e raffigurano proprio quattro cantanti con le loro movenze in pieno stile Detroit Sound. Sempre a novembre esce l’album An evening With Silk Sonic.

Suonare con entusiasmo

La grandezza del disco è l’entusiasmo che i due artisti comunicano, il piacere di misurarsi con la grande tradizione del funky – soul aggiornandolo e arricchendolo col loro straordinario talento. Il risultato è coinvolgente in brani, ad esempio, come “Fly As Me” con una ritmica killer e il rap divertente di Anderson.

I video testimoniano l’incredibile sintonia fra i due artisti, la voglia di mettersi in gioco, di giocare coi generi (notevole la performance del duo che omaggia Little Richard durante i Grammy Award dello scorso marzo suonando come una vera rock’n’roll band). Altro elemento che da spessore a An Evening With Silk Sonic è la collaborazione con Bootsy Collins, una vera e propria istituzione del basso funk, colui che ha attraversato la storia di questo genere inizialmente con James Brown passando per i Funkadelic. È stato infatti lui a dare il nome Silk Sonic a questo progetto.

Tradizione rivista e aggiornata

In definitiva An Evening With Silk Sonic è la continuazione logica della black music rivisitata in chiave moderna da due dei migliori artisti del momento. Un album che vuole essere anche un vademecum per recuperare la gloriosa tradizione musicale black degli anni settanta in tutto il suo splendore.

Non solo, un album che è il risultato di due artisti che si ritrovano durante la pandemia e tirano fuori il meglio uscendo finalmente da quella patina di mainstream che rischiava di imprigionarli a vita. Il disco, fra l’altro, trasuda entusiasmo, strumenti che suonano davvero (la batteria di Anderson .Paak dopo qualche brano diventa quasi famigliare) ed è una ventata di freschezza e ottimismo in questo periodo di buio ed incertezza. Quindi cosa aspettate a metterlo su?

a cura di
Beppe Ardito

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE-Parcels, “Day/Night”: due album per raccontare luci e ombre  
LEGGI ANCHE-“Ready for Another Universe” è il nuovo album della Rinky Tinky Jazz Orchestra
Condividi su
Beppe Ardito

Beppe Ardito

Da sempre la musica è stata la mia "way of life". Cantata, suonata, scritta, elemento vitale per ridare lustro a una vita mediocre. Non solo. Anche il cinema accompagna la mia vita da quando, già da bambino, mi avventuravo nelle sale cinematografiche. Cerco di scrivere, con passione e trasporto, spinto dall'eternità illusione che un mondo di bellezza è possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *