Check the Soundtrack: Interstella 5555 dei Daft Punk

Check the Soundtrack: Interstella 5555 dei Daft Punk
Condividi su

Lo scioglimento dei Daft Punk ci ricorda che il bello non è mai scontato. Il duo prende l’house francese e la rende popolare, e di bello ne produce molto: da meraviglie come Random Access Memory alla colonna sonora per Tron: legacy.  

La storia di questo Check the Soundtrack parte in due punti molto distanti tra di loro. In Francia nel 2001 esce Discovery, futuro triplo disco di platino che contiene tracce ancora molto famose come Harder Better Faster Stronger e One More Time, tra le tante. Dall’altra parte del mondo, in Giappone, la Toei Animation guidata da registi e fumettisti è responsabile dell’adattamento animato dei vari Dragon Ball, One Piece, Cavalieri dello Zodiaco e altre opere di una certa popolarità. Questi due elementi così apparentemente distanti si incontrano in un progetto maestoso e molto, molto affascinante: Interstella 5555.

Interstella 5555

Interstella 5555 – The 5tory of the 5ecret 5tar 5ystem è un film d’animazione giapponese cui dialoghi, musiche, trama coincidono esattamente con le tracce disco. Ognuna delle 14 canzoni è collegata a una parte del film. La regia, affidata al padre di Capitan Harlock Leiji Matsumoto, si è occupata di ideare sequenze ad hoc per ogni canzone, così che le parole pronunciate nelle canzoni siano le stesse pronunciate dai personaggi, mantenendo un filo logico lungo tutta la storia. 

In una frazione lontana della galassia, dove gli umani hanno la pelle blu, una band che suona One More Time fa impazzire i fan. Ben presto, un commando mascherato guidato da un uomo misterioso rapisce i membri della band, li rende umani e gli cancella i ricordi; ribattezza il nome del loro gruppo e li controlla. Dall’altra parte della galassia, un SOS lanciato in emergenze raggiunge Shep, un grande fan del gruppo alieno della loro stessa razza, innamorato del membro femminile della band, Stella. Da qui in poi, una grande avventura porta Shep al grande salvataggio, e non solo.

Check The Soundrack

All’immaginario fantascientifico che il duo francese negli anni ha fatto proprio viene aggiunto un piccolo tassello. Lo sci-fi in stile Capitan Harlock, l’animazione in stile puramente giapponese incontrano traccia per traccia le hit elettroniche dei Daft Punk. L’accoppiamento è affascinante, suggestivo. Come anticipato, il film comincia con One More Time, mentre con Something About Us si racconta il sogno d’amore di Shep per Stella, la bassista. Short Circuit, nel suo essere distorto e dissontante, rappresenta la distruzione del cattivo che tenta di controllare la band, Too Long, a fine film, ripercorre tutti i momenti del viaggio interstellare. 

Ci sono un paio di momenti degni di nota: il cameo dei Daft Punk ed il finale. Vorremmo sia invitarvi a godervi una buona animazione vecchio stile che ad ascoltare un disco che ha fatto la storia. Ecco, Interstella 5555 vi permette di fare entrambi contemporaneamente. E’ un vestito perfetto per Discovery, ma aggiunge qualcosa in più: una storia, dei legami, un’avventura. Il film rappresenta, alla fine, uno dei tanti sogni lucidi che molti hanno avuto avvicinandosi a Discovery. E rivivere questi sogni è ancora una scoperta.

a cura di
Nicolò Angel Mendoza

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE – Ultimo Concerto? Non credo proprio
LEGGI ANCHE –
Dischi che escono – Febbraio 2021

Condividi su

Nicolò Angel Mendoza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *