Eleviole? La cantautrice ci invita a sorridere alla primavera

Eleviole? La cantautrice ci invita a sorridere alla primavera
Condividi su

Eleonora Tosca, in arte Eleviole?, invita le donne a uscire nel video del suo nuovo singolo Dieci Gocce. Chiaramente si tratta di una metafora, è un invito tutto al femminile a prepararsi, a essere pronte e ad affrontare ciò che verrà. Nel video del singolo tratto da Dove non si tocca, il suo ultimo album, agazze allo specchio tra smorfie, sorrisi, vestiti che non entrano o che stanno larghi, scarpe, capelli, parrucche, colori e molte aspettative.

Forse è ancora presto per uscire, ma la cantautrice milanese invita a sorridere alla primavera che è arrivata e a pensare anche a quello che succederà. Ecco cosa ci ha raccontato…

Chi è Eleviole e cosa vuole raccontare a chi l’ascolta?

Canzoni in punta di piedi, filastrocche per grandi viste dagli occhi e dalle mani dei 30 anni. Sono un’amante della poesia del quotidiano, delle cose piccole di cui avere cura. 

Da poco è uscito anche il nuovo singolo “Dieci Gocce” con relativo video. Il messaggio è un invito tutto al femminile, come ti è venuta questa idea?

Volevo concludere il lavoro sul femminile iniziato con il road Movie in bicicletta con una cosa diversa, più “estetica” ma comunque molto centrata sulla mia personale declinazione del tema.  Era un po’ che mi ronzava in testa l’idea di girare io stessa qualcosa e ho colto l’occasione per coinvolgere le mie amiche che si sono prestate senza esitare a fare qualcosa di nuovo e inaspettato. È stato veramente stimolante. 

Possiamo dire che i tuoi brani si strutturano su suoni acustici  su una ritmica prevalentemente elettronica. Se dovessi individuare un genere musicale che ti appartiene, quale sarebbe?

Molti hanno detto che ho fatto un disco “francese”, io ho sempre definito le mie canzoni “folk pop” 

Nella vita sei anche un medico veterinario, come coniughi la passione per la musica a quella per gli animali?

Ho sempre fatto mille cose, fin da piccola. Amo molto il mio lavoro nonostante richieda grande sacrificio e “presenza”. Il veterinario spesso ha un ruolo simile al medico di famiglia, le persone mi vogliono bene, mi chiamano per nome. Probabilmente è questo che fa si che riesca a conciliare le due cose, il far parte di una piccola comunità che chiede tantk ma da anche tanto. 

 “Dove non si tocca” è il tuo primo album, quale traccia ti rappresenta di più?

Dieci gocce è la mia traccia del cuore. C’è la bici, Milano, l’insonnia, un amore che non esiste. È uno di quei pezzi scritti proprio pedalando, sono molto affezionata a questa canzone. 

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Sto lavorando a nuove canzoni, abbiamo fatto una bella virata verso altre sonorità, in autunno usciranno nuove cose, non vedo, l’ora! 

a cura di
Giulia Perna

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – “Il Gioco” è il nuovo singolo di Sativa Rose
LEGGI ANCHE – Erbe Officinali: “Vi offriamo un rimedio all’ansia”
Condividi su

Giulia Perna

2 pensieri su “Eleviole? La cantautrice ci invita a sorridere alla primavera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *