Rancore – Parco della Musica, Padova – 3 agosto 2022

Rancore – Parco della Musica, Padova – 3 agosto 2022
Condividi su

Rancore ha portato sul palco del Parco della Musica di Padova, lo “Xenoverso Tour” in una serata in bilico tra musica e teatro

Quella di mercoledì 3 agosto è stata la quarta tappa dello “Xenoverso Tour” di Rancore. Il Parco della Musica di Padova ha accolto il rapper romano con una zona concerto piena di gente che ha passato la serata a saltare e cantare.

Rancore è in tour con il nuovo album “Xenoverso” uscito a metà aprile e la data padovana si inserisce esattamente a metà del tour estivo.

“Questa data è stata in forse fino all’ultimo. Fino a ieri avevo una malattia che nessuno conosce. Si chiama Covid. Ne sentirete parlare più in là. Quindi ecco, se ad un certo punto muoio sapete il motivo. Quindi l’unica cosa che potete sperare è che io muoia appena è finito il concerto ma solo perché altrimenti avete buttato i soldi.”

Per fortuna Rancore non è morto e anzi è riuscito a portare avanti un live di una potenza incredibile non lasciando il microfono nemmeno per un secondo.

Il palco si presenta invaso dagli strumenti e con zero scenografia. Solamente una X e una U fanno da sfondo. Saltano agli occhi due pannelli trasparenti posizionati ai due lati della batteria e la loro esistenza rimarrà per me un enorme punto di domanda fino a metà concerto.

Primo brano d’apertura è “Freccia” ed il pubblico lo accoglie con un boato. Dalla prima all’ultima canzone, la folla salterà senza sosta ed in perfetto sincro, diventando una cosa sola.

Tra un brano e l’altro Rancore e la voce di 507 ci spiegano il viaggio nello Xenoverso passando da “semplice” concerto ad uno spettacolo quasi teatrale.

“Questo palco è stato creato su una zona di confine. Un luogo che divide universo da Xenoverso. Xenoverso parla di viaggi nello spazio, nel tempo ed è un disco che parla anche di viaggi in altre dimensioni.”

Rancore inizia così il viaggio tra un universo e l’altro, tra brani nuovi e meno nuovi come “Sangue di Drago” che fa letteralmente impazzire le prime file.

A metà concerto due proiezioni/ologrammi di una versione cattiva di Rancore appaiono sul palco (ecco il perché di quei pannelli a lato batteria) ed inizia una lotta tra il rapper e la sua controparte dello Xenoverso. Visivamente l’impatto è notevole e l’idea è davvero originale.

È bello vedere palchi che funzionano benissimo anche senza scenografie particolari.

Ad un certo punto un fan lancia sul palco un libro:

“Mi sa che sono uno dei pochi rapper a cui tirano dei libri. Se facevo rap criminale mi lanciavano la droga, se lo facevo politico mi lanciavano una tessera elettorale.”

Il concerto si avvicina alla chiusura e Rancore in poche parole riesce a rendere tutto il suo amore per la musica:

“So che attraverso il suono che è una cosa che si espande in questo pianeta. Se fossimo su un altro pianeta la musica non sarebbe così, forse se non ci fosse questa atmosfera non potremmo nemmeno ascoltarla. Quello che unisce universo e xenoverso è proprio il suono ed è il motivo per cui siamo su questo palco, per fare una delle versioni migliori del suono e cioè la musica.

Nonostante il covid, il concerto ha visto un Rancore in splendida forma, sarebbe stato un vero peccato perdersi una serata così musicalmente imponente.

Prossime date:
  • 05 AGOSTO BERGAMO – NXT STATION
  • 16 AGOSTO LECCE – OVERSOUND MUSIC FESTIVAL
  • 28 AGOSTO FABRICA DI ROMA (VT) – FDB FESTIVAL
  • 02 DICEMBRE ROMA – ATLANTICO
  • 12 DICEMBRE MILANO – FABRIQUE

a cura di
Anna Bechis
foto di
Enrico Dal Boni

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – AltaRoma e i suoi volti: futuro firmato made in Italy
LEGGI ANCHE – Ben Harper and the Innocent Criminals – Acieloaperto, Villa Torlonia San Mauro – 3 agosto 2022
Condividi su
Anna Bechis

Anna Bechis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *