Stranger Things e il ritorno della moda anni Ottanta

Stranger Things e il ritorno della moda anni Ottanta
Condividi su

Che cinema e musica abbiano sempre influenzato la moda è un dato di fatto.

Di recente, il caso più eclatante è senza dubbio la serie tv Euphoria, che ha riportato in auge l’estetica anni Duemila facendo spopolare corsetti e abiti cut out, colori neon e brillantini, anche per quello che riguarda trucco e parrucco. Allo stesso modo, il festival Coachella, grazie all’enorme successo mediatico, o artiste come Dua Lipa, paladina della Gen Z, hanno dato voce a questi trend e riportato i look anni 2000 nel contesto della vita di tutti i giorni.

Un altro caso da non sottovalutare è il fenomeno Stranger Things. Forse non travolgente quanto i sopracitati, ma decisamente influente grazie a una certa dose di fashion nostalgia legata all’immaginario degli anni Ottanta, che va a braccetto con l’entusiasmo per il vintage che sta spopolando negli ultimi anni. Secondo il sito lovethesales.com, in seguito alla release della prima parte dell’ultima stagione della serie, i volumi di ricerca per il termine “retro fashion” sono aumentati del 103% rispetto alle 48 ore precedenti.

Una fotografia degli anni 80 (con qualche problema di mostri di troppo)

Il primo luglio sono usciti gli ultimi due episodi della quarta stagione di Stranger Things, serie cult di casa Netflix che ha debuttato nel 2016. Una serie che ci ha fatto appassionare in particolare grazie ai suoi personaggi, con i quali siamo cresciuti stagione dopo stagione, che ritroviamo ormai grandi al liceo in questa ultima uscita, la più dark dal suo esordio.

La storia è ambientata in una piccola cittadina fittizia in America, Hawkins, nel pieno degli anni 80. La scenografia rappresenta infatti una perfetta fotografia di quegli anni e, ovviamente, anche i costumi fanno la loro parte. Dalla prima all’ultima stagione, infatti, gli abiti ripercorrono i trend degli anni Ottanta, in cui look in jeans, camicie di ogni tipo e permanente ai capelli fanno da padrone.

Camicie a quadrettoni ne abbiamo?
Fonte: Instagram @strangerthingstv

Ma vediamo insieme quali sono i look più iconici e ancora attuali di Eleven, Mike e tutta la banda di cacciatori di mostri e quali sono i capi imprescindibili per ricreare outfit ispirati a quegli anni!

Camicia a quadri e a maniche corte

La camicia a quadri di cotone è il capo imprescindibile dei look anni Ottanta, da portare oversize sopra a una t-shirt bianca o stampata oppure sotto a una salopette. Allo stesso modo, anche le camicie a maniche corte non possono mancare, da indossare infilate in pantaloni e shorts a vita altissima, in colori brillanti o stampe retrò.

Bomber varsity e giacche di jeans

Lo stile college è un trend ormai affermato degli ultimi anni e la jacket in stile varsity è un elemento immancabile, in colori brillanti come blu, verde scuro o bordeaux. Perfetta abbinata a un bel paio di jeans dritti, t-shirt bianca e Converse All Star, sarai pronto a sfidare anche Vecna.

Giacche di jeans e t-shirt stampate come se piovessero
Fonte: Instagram @strangerthingstv
Pantaloni e giacche in denim

Altro capo immancabile per ricreare un look dal gusto retrò è la giacca in denim, da acquistare rigorosamente vintage e decorare con toppe colorate a piacimento. Per ottenere una vibe estremamente anni 80, ideale è l’abbinamento con un paio di jeans straight leg, come i classici Levis’ 501 o una mini gonna svasata.

T-shirt stampate

Che sia con una stampa del logo del college, la polo o la baseball tee con maniche a contrasto, la t-shirt non può mancare nei look vintage-inspired. Non a caso, Netflix ha saputo riconoscere il potenziale del merch con il logo dell’Hellfire Club (se non sai cosa sia significa che non hai ancora visto la quarta stagione, corri a rimediare!). Ha infatti intrapreso una serie di numerose collaborazioni con diversi marchi, tra cui Pull&Bear, Champion, Quicksilver per citarne alcuni, per proporre felpe e magliette brandizzate.

E gli accessori? Scrunchies, cappellini e catenine per gli occhiali

Non scordiamoci che la differenza la fanno i dettagli: scrunchies e foulard nei capelli, cappellini con visiera o da pescatore in tinta unita o fantasia, coloratissime catenine per gli occhiali sono gli accessori immancabili per completare ogni outfit casual.

Mike, insegnaci la moda!
Fonte: Instagram @strangerthingstv
Lo stile retrò che è destinato a restare

Nonostante la serie spopoli nelle generazioni dei Millennials e Gen Z che non hanno direttamente vissuto gli anni 80, l’estetica di quel periodo è sempre rimasta attiva nell’immaginario collettivo tramite film, musica e richiami al passato nella moda stessa

L’arte, in tutte le sue forme, ci permette di viaggiare nel tempo con la fantasia, incontrando realtà diverse eppure ancora attuali che in un qualche modo continuano a influenzare il presente anche dopo tanto tempo. Nel caso della moda, spesso i trend sono proprio riportati in voga da film o serie tv che sanno dare nuova vita estetiche mai dimenticate e che nonostante la distanza temporale riusciamo a sentire vicine a noi. Avete mai guardato vecchie foto e pensato ”sono nato nell’epoca sbagliata” pur non avendola vissuta?

Se gli anni Ottanta e i look d’ispirazione vintage fanno per voi, non potete perdervi Stranger Things per avere qualche spunto, la serie Netflix più eighties del momento!

a cura di
Chiara Serri

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – La moda si offre al fantasy sci-fi
LEGGI ANCHE – Il piccolo schermo: altare per un giorno
Condividi su
Chiara Serri

Chiara Serri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *