Il nuovo Dpcm è stato firmato, Conte esclude un “lockdown generalizzato”

Il nuovo Dpcm è stato firmato, Conte esclude un “lockdown generalizzato”
Condividi su

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte insieme al ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato il Dpcm con le nuove misure per il contrasto al contagio da Covid. La firma è arrivata dopo aver ricevuto un resoconto dettagliato dalle Regioni sul testo finale proposto dal governo.

Escluso il “lockdown generalizzato”, Giuseppe Conte ha dichiarato che “se la curva dovesse continuare a salire, si potrebbe pensare a dei lockdown circoscritti”. Fortemente raccomandato l’uso di mascherine nelle abitazioni dove sono presenti persone che non sono conviventi.

Il presidente del Consiglio ha spiegato che il governo ha lavorato molto sul nuovo Dpcm per evitare una chiusura totale del Paese come avvenne all’inizio della pandemia. Ha aggiunto che nel frattempo sono state rafforzate le strutture ospedaliere e la risposta del sistema sanitario.

Nel nuovo decreto esistono numerosi divieti legati agli assembramenti esterni/casalinghi. Stop alle feste private se partecipano più di sei persone. Nel frattempo sono in analisi alcuni punti che trattano un vero e proprio divieto di “attività ricreative svolte all’interno della propria abitazione”.

a cura di
Alessandro Di Domizio

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – La violenza sulle donne è una cazzata, l’ho sentito al bar
LEGGI ANCHE – “Io+Kiara”: il romanzo d’esordio di Alessandro Di Domizio

Condividi su
Alessandro Di Domizio

Alessandro Di Domizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *