Kodaline – Estragon, Bologna – 14 novembre 2022

Kodaline – Estragon, Bologna – 14 novembre 2022
Condividi su

Si è tenuta lunedì a Bologna la seconda tappa delle tre previste in Italia della band irlandese Kodaline in occasione del Our Roots Run Deep Tour

I Kodaline sono una band irlandese attiva da più di dieci anni e riconducibile al genere alternative rock. Il gruppo è formato da quattro membri: Steve Garrigan, Mark Prendergast, Vincent May e Jason Boland. La band torna in Italia dopo 4 anni dall’ultimo appuntamento per portare in tour l’album “One Day at a Time” e non solo.

In apertura era previsto St Lundi (a cui non ho potuto assistere perché sarebbe utile segnalare con più chiarezza gli orari d’esibizione, ndr) e, ascoltando qualcosa in studio, merita l’opportunità di essere visto dal vivo.

Per questo tour i Kodaline hanno previsto un’impostazione diversa rispetto a uno show classico, optando per una versione acustica della propria esibizione live. Questo particolare tipo di set si è adattato bene al genere di canzoni che i ragazzi irlandesi suonano.

Molte canzoni hanno un tono malinconico e triste, altre di pura tranquillità e pace dei sensi; sono però tutte accomunate da un ritmo fondamentalmente lento. Non aspettatevi quindi un concerto dove scatenarsi e pogare, ma più da godersi in tranquillità tra risate, canti e, perché no, abbracci.

La band per questo particolare set ha previsto batteria, violoncello, basso, chitarra, pianoforte e tastiera come setup fisso. La scenografia prevedendo “cornici di luci” e lampadine “tumblr” ha contribuito ulteriormente al clima rilassato e intimo.

Golden Moments

La parte più densa di emozioni ha coinciso con i 3/4 dello show; “Love Like This” eseguita con fisarmonica e mini chitarrina è stata riprodotta fedelmente. Per non parlare della cover “Bring It On Home To Me” dove lo schiocco delle dita del pubblico ha tenuto il ritmo senza altro aiuto, speciale.

Aneddoto simpatico: per la stessa cover Steve ha chiesto al pubblico di ripetere “Yeah” dopo di lui e all’improvviso si è trasformato in un “Simon Says” o meglio un Steve Says.

Da spettatore...

Questa impostazione assieme alle canzoni suonate hanno dato vita a un concerto particolarmente intimo; paradossalmente è stato più intenso rispetto a tanti altri artisti nella loro versione standard. Piccolo suggerimento: questo tipo di show potrebbe essere pensato per i teatri, potrebbe aumentare sensibilmente la propria “resa” in termini di qualità dello spettacolo.

Se non avete potuto assistere a una delle date, vi consigliamo l’ascolto del nuovo album che rispecchia bene dal punto di vista sonoro ciò che è lo show, seppur rimanga irripetibile in presenza e con l’occhio che d’altronde vuole la sua parte.

La scaletta
  1. Wherever You Are
  2. Ready
  3. Brand New Day
  4. Brother
  5. Billie Jean (cover)
  6. The One
  7. Moving On
  8. Love Like This
  9. Sometimes
  10. Love Will Set You Free
  11. High Hopes
  12. Bring It On Home To Me (cover)
  13. Perfect World
  14. Everything Works Out In The End
  15. All I Want

a cura di
Luca Montanari

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHEMANIFESTO FEST – Monk Club, Roma – 12 novembre 2022
LEGGI ANCHEThe Script – Fabrique, Milano – 12 novembre 2022

Condividi su
Luca Montanari

Luca Montanari

Un pensiero su “Kodaline – Estragon, Bologna – 14 novembre 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *