Miller’s Wave e il suo primo album “Outdoor Recreation”

Miller’s Wave e il suo primo album “Outdoor Recreation”
Condividi su

Disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 26 ottobre “Outdoor Recreation”, il primo album di Miller’s Wave. Un nuovo artista che ha trasformato in musica tutte quelle sensazioni che fanno parte di noi. Quelle emozioni scaturite da fattori esterni che spesso non capiamo e non riconosciamo. Il suo primo album sembra avere lo scopo di riportarci in contatto con noi stessi.

Miller’s wave si presenta al mondo

“Outdoor Recreation” è un insieme di brani strumentali in una melodia IDM e ambient. Elettronica, noise si mescolano ricreando quelli che a sensazione ricordano i suoni della natura. Il disco a tratti ha suoni cupi e introspettivi, ma nell’insieme io trovo che sappia di rinascita. Sono i suoni più freschi che catturano la mia attenzione, ad esempio “Hello Outside” è uno dei brani che preferisco. Sì, si apre con un sound che sembra cupo, ma io leggo tra le righe questo forse senso di ritrovo di me stesso. Non la trovo pesante, tutt’altro. La trovo perfetta per meditare.

Sì, nell’insieme è un disco che come sottofondo in una sessione di yoga è più che perfetto. Ascoltarlo mi aiuta anche a concentrarmi nella scrittura di questo articolo.

Miller’s Wave ci fa subito capire che non ha voglia di omologarsi e di scendere a patti con il mainstream, ma proprio per questo lo adoro già. Fedele a se stesso e aperto al mondo, ha creato un album controcorrente ma che ti conquista dalla prima nota.

C’erano così tanti spunti o idee nella realtà di tutti i giorni, ma spesso relativi anche a dieci o venti anni prima. Tutto veniva elaborato, causando spesso euforia e altrettanto spesso paura. I sogni si trasformavano in ricordi, le immagini della TV diventavano tangibili. E da qualche parte nell’universo l’immaginazione è a tutti gli effetti una realtà che ha vissuto, si è evoluta ed è arrivata al futuro, come tutte le altre realtà possibili.”

a cura di
Staff

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE – Alex racconta il suo nuovo disco “Ciò Che Abbiamo Dentro”
LEGGI ANCHE – James Bay – Fabrique– Milano – 5 Novembre 2022

Condividi su
Redazione 1

Redazione 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *