A Bologna nasce Piazza Lucio Dalla: “È la piazza giusta per il futuro della città”

A Bologna nasce Piazza Lucio Dalla: “È la piazza giusta per il futuro della città”
Condividi su

Il progetto di riqualificazione della “Tettoia Nervi” prende il via sabato 9 luglio con l’inaugurazione della nuova piazza, nuovo e futuro centro nevralgico del quartiere Bolognina di Bologna.

Seimila metri quadri, uno spazio rinnovato da cui far nascere nuove attività, nuova vitalità e creatività. Anche per questo la Tettoia Nervi, da anni protagonista di progetti di riqualificazione del quartiere Bolognina di Bologna, è stata dedicata a Lucio Dalla. Musica, cultura, sport: piazza Lucio Dalla ospiterà tutto questo e non solo. L’inaugurazione, programmata per sabato 9 luglio 2022, coincide con l’inizio di “DiMondi”, quattro mesi di concerti, rappresentazioni teatrali, incontri con autori e molto altro.

“E chissà come sarà lui domani, su quali strade camminerà”

Intitolare a Lucio Dalla una piazza non ubicata nel centro storico di Bologna è una scelta ponderata, una volontà di passare l’energia e la curiosità del cantautore bolognese di vivere e raccontare gli aspetti e le storie che s’incontrano lontano dai luoghi più celebri, per creare un nuovo centro d’attenzione e di creazione.

“Pensiamo che i nomi importanti vadano utilizzati per far conoscere Bologna il più possibile. E questa piazza cambierà il destino della Bolognina. […] Questa è la nuova piazza della città, al centro di quella che sarà la nuova Via della Conoscenza e vogliamo che tutti quelli che vorranno utilizzarla ci facciano delle proposte, confrontandosi ovviamente col quartiere inteso sia come istituzione, sia soprattutto come persone”.

Matteo Lepore, sindaco di Bologna

Piazza Lucio Dalla occuperà la parte scoperta della Tettoia Nervi e, in virtù di quanto detto, ospiterà in via permanente “attrazioni” disponibili per curiosi e residenti. Parliamo di una pista da skateboard, di una vera e propria scacchiera gigante con pedine di un metro, ma anche zone ristoro e strutture e attività dedicate ai più piccoli.

“Canzone, cercala se puoi”

Nei prossimi quattro mesi Tettoia Nervi e Piazza Lucio Dalla ospiteranno tantissimi eventi musicali, teatrali e non solo, in occasione del festival “DiMondi” gestito da Estragon. Un impegno di grande rilievo, realizzato grazie a 329 mila euro provenienti da fondi del Ministero della Cultura e altri 171 da Estragon. Tale cifra copre non solo la realizzazione dei singoli eventi, ma anche allestimenti e sistemi di sicurezza.

Per la musica, il programma prevede eventi dedicati alla world music e il 9 luglio si comincerà proprio con Eugenio Bennato. Per gli eventi sportivi, ci saranno attività diurne di skate, dojo e pattinaggio artistico. Non dimentichiamo la boxe: Bolognina Boxe ha in programma un match domenica 10 giugno nel tardo pomeriggio (ore 19:00 circa).

Arti performative, iniziative per appassionati dei fumetti e dei dischi… tante iniziative, alcune delle quali si protrarranno nel tempo.

 “Piazza Lucio Dalla è un’occasione straordinaria per ritrovarsi. Questi mesi estivi saranno un’occasione per far conoscere a tutti questo luogo eccezionale che consegniamo alla città nel segno della musica, della cultura, dello sport, della socialità e dell’inclusione, e per sperimentarne gli usi per il futuro”

Matteo Lepore, sindaco di Bologna

Di seguito i concerti in programma:

  • 9/7 Eugenio Bennato (IT)
  • 13/7 Têtes De Bois (IT)
  • 15/7 Leydis Mendez (Cuba)
  • 16/7 Tamburellisti di Torrepaduli (IT)
  • 22/7 Chocolate Remix (Argentina)
  • 29/7 Grupo Compay Segundo (Cuba)
  • 30/7 Maruja Limón (Spagna)
  • 31/7 Bombino (Niger)
  • 6/8 Mack (IT)
  • 7/8 Tamikrest (Mali)
  • 17/8 Lehmanns Brothers (Francia)
  • 26/8 Dhoad Gypsies of Rajasthan (India)
  • 27/8 Kakawa (IT)
  • 30/8 Orkestra Mendoza (USA)
  • 1/9 Sergent Garcia (Spagna)
  • 13/9 Modena City Ramblers (IT)
  • 16/9 Eusebio Martinelli Gipsy Orkestar (IT)
  • 21/9 Bab L’Bluz (Marocco)
  • 23/9 Fanfara Station (IT)
  • 24/9 Afrodelic (Mali)
  • 1/10 Ginevra di Marco (IT)

a cura di
Andrea Mariano

Fonte immagine di copertina di di Giorgio Bianchi dalla Pagina Facebook del Comune di Bologna

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Se a pagare l’allargamento della NATO devono essere i curdi
LEGGI ANCHE – Il piccolo schermo: altare per un giorno
Condividi su
Andrea Mariano

Andrea Mariano

Andrea nasce in un non meglio precisato giorno di febbraio, in una non meglio precisata seconda metà degli Anni ’80. È stata l’unica volta che è arrivato con estremo anticipo a un appuntamento. Sin da piccolo ha avuto il pallino per la scrittura e la musica. Pallino che nel corso degli anni è diventato un pallone aerostatico di dimensioni ragguardevoli. Da qualche tempo ha creato e cura (almeno, cerca) Perle ai Porci, un podcast dove parla a vanvera di dischi e artisti da riscoprire. La musica non è tuttavia il suo unico interesse: si definisce nerd voyeur, nel senso che è appassionato di tecnologia e videogiochi, rimane aggiornato su tutto, ma le ultime console che ha avuto sono il Super Nintendo nel 1995 e il GameBoy pocket nel 1996. Ogni tanto si ricorda di essere serio. Ma tranquilli, capita di rado. Note particolari: crede di vivere ancora negli Anni ’90.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *