Caparezza – Sequoie Music Park, Bologna – 28 giugno 2022

Caparezza – Sequoie Music Park, Bologna – 28 giugno 2022
Condividi su

Caparezza al Sequoie Music Park: seconda data bolognese per l’artista pugliese che porta il teatro (assieme alla propria musica) sul palco

Caparezza, si sa, è uno showman. Non canta le proprie canzoni, non le interpreta e basta: lui le mette in scena, le recita e le racconta visivamente con un tripudio di colori. Per la seconda serata al Sequoie Music Park (la prima il 27 giugno) ha animato il palco con ballerini e attori introducendo ogni pezzo con uno sketch, che sebbene comico, è sempre volto a far riflettere.

Exuvia Tour 2022

Definire questo spettacolo unicamente come un concerto è appunto estremamente riduttivo. Necessario è infatti qualificare con più parole quello che accade sul palco durante questo Exuvia Tour 2022: una pièce teatrale, un musical ma anche informazione e formazione. La capacità i Caparezza di riassumere tutto questo in due ore di spettacolo raggiunge probabilmente il suo culmine artistico, tanto che il pubblico, i sostenitori e i fan non sono mai dati per scontati: sono abbracciati, amati e gratificati.

Numerosi infatti i cambi d’abito dello stesso Capa e degli attori/ballerini che tra una canzone e l’altra mettono in scena Exuvia, il cambiamento appunto, l’evoluzione, il passaggio da uno stato all’altro rappresentato da veri e propri recital: “Voi pensavate fosse per intento educativo e invece era solo per chiedergli da dove viene” dopo aver messo in scena un piccolo pezzo dell’Orlando Furioso con cavalieri dall’origine sconosciuta ad introduzione di “Io Vengo dalla Luna”.

Draghi, lumache giganti e non solo

Per il suo Exuvia tour 2022 ha portato sul palco pezzi sia vecchi che nuovi era un vero e proprio viaggio all’interno della sua musica lasciando verso la parte finale quelli più conosciuti e veloci per una degna chiusura di due serate all’insegna dell’arte.

Arte studiata in ogni suo particolare grazie al lavoro enorme di produzione in preparazione del tour estivo da parte di tutto il team che ha curato le scenografie. Nel team si contano nomi come da Deni Bianco che ha curato la creazione dei grandi oggetti in cartapesta e Tommaso Gianfreda che ha curato la parte relativa agli oggetti di scena assieme alla Tekset che ha curato anche i fondali. Maki inoltre ha curato la parte relativa ai ledwall.

Dietro alla rappresentazione anche il lavoro della costumista Rosalba Patruno in collaborazione con il coreografo Pasqualino Beltempo che nei panni di performer è salito sul palco assieme a gli altri Cristina Siciliano, Brian Boccuni e Mariangela Aruanno.

Se volessimo azzardare una considerazione, questo tour verrà sicuramente ricordato come il più riuscito e studiato, frutto anche di due anni intensi di lavoro durante la pandemia.

Se riusciste ad accaparrarvi gli ultimi biglietti di una delle prossime date consigliamo di andare con delle scarpe comode: c’è da ballare e saltare!

Setlist

Canthology

Fugadà

Larsen

Campione dei novanta

Contronatura

Mica Van Gogh

Eyes Wide Shut

Una chiave

Il mondo dopo Lewis Carroll

Goodbye Malinconia

China Town

La certa

El sendero

Ghost memo (skit)

Come Pripyat

Vengo dalla Luna

Abiura di me

Zeit!

La scelta

Ti fa stare bene

Exuvia

Vieni a ballare in Puglia

Fuori dal tunnel

a cura di
Sara Alice Ceccarelli
foto di
Mirko Fava

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE: James Blunt – Vittoriale degli Italiani – 27 giugno 2022
LEGGI ANCHE: Rise Against – Idroscalo, Milano – 27 giugno 2022
Condividi su
Sara Alice Ceccarelli

Sara Alice Ceccarelli

Giornalista iscritta all’ODG Emilia Romagna si laurea in Lettere e Comunicazione e successivamente in Giornalismo e Cultura editoriale presso l’Università di Parma. Nel 2017 consegue poi un Master in Organizzazione e Promozione Eventi Culturali presso l’Università di Bologna. Sebbene sia la “senior” del gruppo talvolta è realmente la più VEZ. Nel 2017 e 2018 si occupa dell’Ufficio Stampa degli eventi di LP Rock Events come Bay Fest, Rimini Park Rock e Sullasabbia e durante lo stesso periodo segue l’ufficio stampa del Vidia Club di Cesena. Ama il viola ma solo per le calzature e sulle pareti di casa, vive in simbiosi con il coinquilino Aurelio (un micetto nero) e per amore del fidanzato ora ama anche le moto. La sua religione è Star Wars. Che la forza sia con voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *