L’intimo da ciclo: l’abbiamo testato per voi

L’intimo da ciclo: l’abbiamo testato per voi
Condividi su

L’intimo da ciclo e le tre aziende che abbiamo messo a confronto: NoBlood, CoolPeriod e Lovable

Il ciclo si sa, è sempre un po’ una scocciatura. Ma le mestruazioni se ne fregano e che ci piaccia o meno loro arrivano, puntuali, ogni mese. Ogni mese quindi compriamo assorbenti e tamponi, fastidiosi e costosi, che non aiutano certamente il pianeta.

Nella prima metà del secolo scorso è stata introdotta la coppetta mestruale, ce ne sono di tante varianti sul mercato, in silicone, atossiche e comode, ma specialmente riutilizzabili.

Ma ci sono delle donne che non possono utilizzare le coppette mestruali per problematiche fisiche di diversa natura, quindi, come fare per essere il più possibile eco friendly e rimanere comunque al sicuro?

Alcune aziende si sono mosse in tal senso, creando delle alternative sostenibili che sostengono essere comunque funzionali. Sono mutandine, dalle forme più varie, che non hanno nulla di differente dall’intimo tradizionale ma che durante il ciclo non necessitano di assorbenti o tamponi dato che sono esse stesse assorbenti.

Le aziende testate sono CoolPeriod, NoBlood e Lovable.

Tutte e tre le aziende raccomandano un lavaggio con acqua fredda preventivo e una immersione in acqua fredda dopo ogni utilizzo per poi poterle lavare come d’abitudine a non più di 30 gradi. Sconsigliato l’utilizzo dell’ammorbidente e della centrifuga.

Vediamole nel dettaglio e scopriamone l’effettiva efficacia.

NoBlood

Ci siamo impegnati a creare una mutandina mestruale innovativa e comoda, che rimane alla portata di tutte le tasche. L’abbiamo creata per noi e per tutte le donne, ciascuna con le sue peculiarità: per le donne attive, per le donne sportive, per un flusso medio oppure abbondante.

Il primo test si è svolto sull’alternativa agli assorbenti creata dall’azienda francese NoBlood, acquistando il prodotto per flusso abbondante. Sebbene la mutandina appena ricevuta sembri un “mutandone della nonna”, indossata risulta una semplice culotte leggermente contenitiva che crea anche un piacevole tepore.

Quattro strati per un’assorbenza totale che equivale a due tamponi, tanto da risultare, in un giorno di flusso intenso, valida per 8 ore prima di doverla sostituire.

Si rimane asciutte, pulite e sembra quasi di non avere il ciclo. Tessuto interamente di cotone biologico e per questo molto apprezzato. Unica pecca, forse un pochino spesse e non adatte a un abbigliamento aderente al corpo.

Nonostante questo, supercomode. Promosse a pieni voti.

CoolPeriod

Il claim dell’azienda parigina asserisce che il loro prodotto è più sicuro e pulito di un tradizionale assorbente o di un tampone dato che evita anche il disagio dei cattivi odori. Esistono 3 diversi gradi di assorbenza, per flusso scarso, medio oppure abbondante ma anche diversi colori e modelli.

Formato da 4 strati differenti, le mutandine CoolPeriod sono fatte del materiale OEKO-TEX che garantisce traspirazione, spessore estremamente limitato, assorbenza e impermeabilità esterna.

Il tessuto esterno infatti, che compone in quarto strato è quello che rende la mutanda completamente impermeabile e quelle da noi testate, per un flusso moderato, hanno rispettato quanto promesso dall’azienda per la durata di 8 ore.

Davvero non male, considerando anche il fatto che sono le più carine con il bordo di pizzo morbido anche se appunto, non completamente in cotone. Degno di nota il fatto che sono quasi completamente invisibili sotto i vestiti.

Forse, lo strato a contatto con la pelle potrebbe essere perfezionato per assorbire ancora più velocemente il flusso. Comunque promosse.

Lovable

Lovable è chiaramente un marchio di riferimento per l’intimo, con anni e anni di esperienza nel settore e test continui sui prodotti. Anche in questo caso, quattro strati per una protezione totale dove il primo filtra e mantiene la pelle asciutta, i due mediani catturano e trattengono i liquidi mentre il quarto neutralizza gli odori.

Nonostante in questo caso si sia scelta una mutandina per flusso medio-scarso, l’intimo ha svolto il proprio compito per ben più di 8 ore.

A livello di comfort, gli slip Lovable vincono a mani basse anche se il bellissimo motivo LOVABLE sul bordo rischia di vedersi un po’ in trasparenza, se si indossano capi sottili.

La pecca di Lovable è il prezzo: il doppio rispetto alle altre due!

Considerazioni finali

Sebbene si possa essere scettici sulla reale comodità, sicurezza e sensazione di pulizia che queste mutandine possono dare, non appena provate si cambia idea.

Il presupposto eco friendly che sta alla base dell’ideazione di un prodotto come questo sarebbe già sufficiente per mettere alla prova questa novità che alla fine di tutto, risulta comoda, inodore e quasi inesistente.

Un consiglio importante è quello di comprare la taglia giusta o se come me preferite sentirvi comode, è sempre meglio una taglia in più. Nessuna delle tre è risultata particolarmente elastica quindi una taglia troppo stretta risulterebbe essere quasi un fastidio abbastanza importante.

Alla fine, tornerei agli assorbenti tradizionali oppure ai tamponi? Assolutamente no.

Al prossimo ciclo!

a cura di
Sara Alice Ceccarelli

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE: Spencer: un angosciante viaggio nella mente di Lady D
LEGGI ANCHE: Sanremo 2022 – Le pagelle dei testi
Condividi su
Sara Alice Ceccarelli

Sara Alice Ceccarelli

Giornalista iscritta all’ODG Emilia Romagna si laurea in Lettere e Comunicazione e successivamente in Giornalismo e Cultura editoriale presso l’Università di Parma. Nel 2017 consegue poi un Master in Organizzazione e Promozione Eventi Culturali presso l’Università di Bologna. Sebbene sia la “senior” del gruppo talvolta è realmente la più VEZ. Nel 2017 e 2018 si occupa dell’Ufficio Stampa degli eventi di LP Rock Events come Bay Fest, Rimini Park Rock e Sullasabbia e durante lo stesso periodo segue l’ufficio stampa del Vidia Club di Cesena. Ama il viola ma solo per le calzature e sulle pareti di casa, vive in simbiosi con il coinquilino Aurelio (un micetto nero) e per amore del fidanzato ora ama anche le moto. La sua religione è Star Wars. Che la forza sia con voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *