Elton Novara e l’omonimo album

Elton Novara e l’omonimo album
Condividi su

Dopo la pubblicazione dei singoli “Pizzapatatini”, “Stringamani” e “Termina qui”, esce l’album “Elton Novara”.

Elton Novara è un cantautore e polistrumentista di Milano. Allievo di Cesareo di Elio e le storie tese, inizia la sua carriera da cantante suonando di giorno in metropolitana, di notte in qualunque locale disponibile. Prende spunto, nelle sue canzoni, da ciò che osserva nella sua amata Milano: dall’eccesso, alla promiscuità sessuale, alla compulsività dell’ambiente milanese.

Debutta con l’album “Lei ha perso il contatto con la realtà” nel 2015 dopo un periodo di attività da turnista e un’intesa attività live. Quest’anno escono i singoli “Pizzapatatini”, “Stringamani” e “Termina qui”, presenti nella sua ultima uscita, l’album “Elton Novara“.

Elton Novara
L’album

La nuova uscita parla di un uomo solo, che vuole dare una svolta alla sua vita e alla sua carriera musicale. L’album si apre con “Stringamani”, in cui parla della difficoltà di emergere nel mondo musicale.
Un’artista che non si riconosce più, che ha dato tutto sé stesso per l’amore che ha per la musica. Un percorso pieno di delusioni, porte sbattute in faccia, esperienze capaci di mettere in discussione tutto ciò in cui si è sempre creduto.

Tramite numerosi giochi di parole che nascondono note di malinconia e ironia, Elton Novara muove critiche che potrebbero risultare pungenti, ma che provengono da un ragazzo di 30 anni che sente la sua anima sempre più svuotata. Le stesse relazioni con chi lo circondano sono motivo di disagio; bisogna saper distinguere i sentimenti reali da quelli fittizi. Questo condiziona ulteriormente il senso di dispersione e malinconia che l’album racconta.

Elton Novara, Spotify

Inoltre i ricordi sfocati di vacanze ormai dimenticate prevedono una demenza senile che, a suo avviso, è una diretta conseguenza dello stile di vita sregolato che va sempre di più a sgretolarsi.
L’unica certezza della vita rimane il rituale del martedì: mangerà sempre la sua solita pizza con patatine piena di ketchup (“Pizzapatatini”).

L’album si chiude con “Mascara Waterproof”, brano che lascia trasparire un’ironica tristezza. La consapevolezza del vuoto provocato da una moltitudine di sentimenti che arrivano tutti insieme. Il “mascara”, per di più waterproof, viene applicato per evitare che gli altri si accorgano di tutte le lacrime versate. Una corazza capace di mascherare i suoi veri sentimenti al mondo intero.

Tra tastiere anni 80, vocoder cinici, chitarre lascive ed un’elettronica modernissima, il racconto dell’album viene reso leggero e, per certi versi scherzoso. La realizzazione dell’album è avvenuta con l’aiuto di Marco Ulcigrai, produttore ed unico vero alleato nella lotta di Elton contro sé stesso. L’ultima uscita di Elton Novara ci mostra una fotografia nitida e brutale, che può risultare grottesca oltre che malinconica, ma si mantiene cruda e verace.

Elton Novara, copertina singolo “Pizzapatatini”

a cura di
Chiara Zago

Seguici anche su Instagram!
Leggi anche-“Soprammobili”: Petullà e la sua guida per far pace con il proprio disordine
Leggi anche- Intervista a Veronica Vitale: “Diventare invece di Morire”
Condividi su
Chiara Zago

Chiara Zago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *